Darkling

Darkling di Brooklyn Ray

Darkling

Titolo: Darkling
Serie: Port Lewis Witches #1
Autore: Broolyn Ray
Titolo originale: Darkling
Genere: Paranormal Romance, LGBTQ Romance
Narrazione: Terza persona
Pagine: 133
Tipo di finale: Aperto
Data di pubblicazione: 7 Maggio 2020
Editore: Triskell Edizioni
Link per l’acquisto: https://amzn.to/2zszGtL
Trama: Port Lewis, una cittadina costiera arroccata sulla scogliera di Washington, è circondata da una fitta boscaglia e accoglie pittoresche caffetterie, un cinema, qualche bar, due chiese, il college locale e le streghe e gli stregoni, ovviamente.
Ryder è uno stregone che possiede due segreti: uno che riguarda il suo sangue e l’altro il suo cuore. Custodirli non è mai stato un problema per lui, finché una lettura dei tarocchi insieme al suo migliore amico, Liam Montgomery, che guarda caso è anche uno dei suoi segreti, avvia una catena di eventi a cui non si può porre rimedio.
Nelle vene di Ryder scorre la magia nera. Le carte hanno profetizzato una catastrofe magica che potrebbe scuotere le fondamenta su cui è costituita la sua vita e una pericolosa alleanza con l’unica persona che non vuole mettere a rischio.
La magia e i segreti hanno un costo, e Ryder deve capire il prezzo che è disposto a pagare per diventare chi è veramente.
Attenzione: all’interno del romanzo sono presenti scene di scambi di sangue, nonché di morte e resurrezione.
Streghe, Stregoni, Negromanti e Magia. Tanta magia. Questo è ciò che troverete in Darkling, primo volume della serie Port Lewis Witches di Brooklyn Ray e pubblicato da Triskell Edizioni. Ammetto che, quando ho letto la trama di questo libro, non vedevo l’ora di poterlo leggere, ma ahimé, le mie aspettative sono state alquanto deluse.

Il protagonista principale è Ryder, uno stregone del Fuoco e, all’inizio del romanzo, lo troviamo insieme al suo migliore amico Liam, intenti a leggere le carte. I due ragazzi sono molto uniti, ma le carte che hanno pescato rivelano che potrebbe succedere qualcosa di brutto.

Scossi da quello che è successo, entrambi decidono di tenere segreto quello che le carte hanno predetto, e non dire nulla agli altri membri del circolo di streghe e stregoni di cui fanno parte.

«Quella che riguarda il tuo esserti affezionato a lui?»
«Affezionato a lui? Cristo santo, dillo e basta Jordan.» La sorella lo prese in giro. «Siamo in una chiesa, giovanotto.» Ryder esplose in una fragorosa risata.
Ah i segreti… Ryder ne ha un sacco e li custodisce gelosamente. Questi, una volta rivelati, potrebbero davvero portare alla distruzione della sua amicizia con Liam, oppure servire ad avvicinarli. Ryder, infatti, è innamorato da anni del suo migliore amico, ma teme che dichiarandosi potrebbe rovinare tutto.
L’amore che prova per Liam, però, non è il suo unico segreto. Ne nasconde altri, più pericolosi, che si celano nella sua natura da stregone.
Aveva fantasticato su quel bacio tutti i giorni durante gli ultimi due anni. Ma l’immaginazione non si avvicinava neanche lontanamente alla realtà. Le loro magie cozzarono. L’acqua fredda incontrò un incendio incontrollato. 
Quando i sentimenti di Ryder vengono allo scoperto, resistere alla tentazione diventa inutile. Tra lui e Liam c’è un forte legame e si lasciano sopraffare dalla passione e dai sentimenti, così come avevano predetto le carte.

Il legame che nasce tra loro, però, non è l’unica cosa con cui devono fare i conti. Insieme dovranno anche affrontare qualche sfida, perché con la magia, non è tutto facile e semplice. La magia nera scorre nelle vene di Ryder, ma cosa potrebbe succedere se non riuscisse a controllarsi davanti agli amici del circolo e perdesse il controllo, rivelando ciò che per anni ha tenuto nascosto?

Per scoprire cosa accadrà, non vi resta che acquistare e leggere Darkling.
Se devo essere totalmente onesta, questa lettura mi ha totalmente spiazzata, e non in senso positivo. Sono stata piutosto confusa durante tutta la lettura del libro e, dopo averlo concluso, questa sensazione non è assolutamente passata.

Ho avuto la sensazione di leggere una storia senza una vera e propria ambientazione, se non citata a malapena. Inoltre, spesso ho pensato che mancassero parti della storia, un filo logico che spiegasse gli eventi e li collegasse tra loro, perché mi è sembrato tutto abbastanza confusionario.

Dal modo in cui è strutturata la storia mi è sembrato che Darkling non fosse il primo libro di una serie, bensì il secondo o il terzo addirittura. È una storia che ti proietta al suo interno, senza dare però nessuna spiegazione.
Proprio come se tutto fosse già stato detto e costruito, e questo libro fosse il seguito di quanto anticipato. Mi dispiace dirlo, ma non sono riuscita a dare un senso a quello che ho letto.

La traduzione e l’editing di Darkling sono senza alcun dubbio ben fatti e ben curati, ma questo non è sufficiente per far sì che una storia fili senza intoppi, e proprio per questo motivo sono molte le lacune che non sono riuscita in nessun modo a colmare.

Come se non bastasse la parte riguardante la magia, caratteristica paranormal del libro, è centrale e dominante, ma purtroppo non viene ampliata a dovere e questo fa si che il lettore si ritrovi con più dubbi che spiegazioni.

È un vero peccato, perché si percepisce che dietro c’è un vero e proprio studio della stregoneria e negromanzia, ma questo non viene inserito nella storia. Mi dispiace che non gli venga dato il giusto risalto, che venga dato per scontato che il lettore sappia già ogni cosa e da cosa tutto ha origine.

La storia d’amore tra Ryder e Liam non mi ha trasmesso grandi emozioni. Ryder mi è sembrato un personaggio un po’ contraddittorio e non sono entrata in sintonia con lui. Mentre Liam, nonostante non abbia una vera e propria caratterizzazione, mi è piaciuto di più e l’ho trovato dolce e carino.

Per quanto riguarda i personaggi secondari di Darkling, vengono inseriti così dal nulla, senza un vero e proprio background e senza caratterizzazione. Dovevo cercare di capire chi fossero e dare un senso alle relazioni che intercorrono nell’intreccio narrativo. Fra tutti questi se ce n’è uno che ho apprezzato, oltre a Liam, è la sorella di Ryder, Jordan, che aggiunge un pizzico di ironia ed è molto protettiva nei confronti del fratello.

Ciò che che mi ha incuriosita fin dall’inizio e che mi ha spinta a leggere Darkling è il fatto che l’autrice ha scelto di affiancare ai protagonisti delle coppie appartenenti al mondo LGBTQ. Non ci sono solo classiche coppie uomo/donna. Al contrario, sono presenti coppie omosessuali, sia uomo/uomo e sia donna/donna.

A proprosito di questo, in Darkling troverete una novità, perchè il nostro protagonista Ryder, è transgender. Questo poteva essere un valore aggiunto al libro, peccato solo che a Ryder non venga data la giusta caratterizzazione e che tutto quello che lo riguarda venga trattato in modo superficiale, e lui quasi dato per scontato.

In generale, consiglierei Darkling a chiunque voglia leggere un romanzo breve con personaggi alternativi e con la magia come fulcro centrale. Tenendo conto della particolarità dei protagonisti e che non è il classico Male to Male. Se cercate qualcosa di più approfondito e delineato, non sono sicura che Darkling faccia al caso vostro.

Ringrazio la Triskell Edizioni per aver fornito la copia ARC in cambio di una sincera ed onesta recensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *