Vendetta

Vendetta di Sagara Lux

Vendetta

Titolo: Vendetta
Serie: Broken Souls #4
Autore: Sagara Lux
Genere: Mafia Romance
Narrazione
: Prima persona, Pov alternati (Iryna, Matt, Darren, Amanda)
Tipo di finale: Chiuso
Numero di pagine: 265
Data di pubblicazione: 23 Marzo 2020
Editore: Self Publishing
Trama: Ogni promessa è debito.
Ma nonostante questo, quando si trova a dover scegliere tra le responsabilità e la famiglia, Darren Swan non esita a scappare con le persone che ama e a lasciarsi alle spalle un debito pericoloso, che potrebbe costargli la vita.

Chi tradisce una volta, tradisce sempre.
Tutti conoscono il trattamento che Genz riserva a chi osa sfidarlo. Le sue mani sono sporche di sangue, le sue notti insonni. Non avrà pace finché l’ultimo dei suoi nemici non sarà eliminato.
E accadrà, anche a costo di fare qualcosa di inaccettabile.

Nessuno è innocente.
Quando a essere a rischio è la vita delle persone che amiamo, non esistono limiti né regole.
Tutto ha un prezzo.
La vita. La morte. La vendetta.

Attenzione! La recensione può contenere spoiler dei volumi precedenti della serie.

Era Settembre 2015 quando Sagara Lux pubblicava il libro Di carne di piombo. Da questa storia è nata la Broken Souls Series, con personaggi amorali e pericolosi, forti e decisi, ma anche fragili. Una serie piena di oscurità, violenza ma anche speranza e amore in ogni sua forma, piena di legami indissolubili, sia di sangue che per scelta, una serie che mi ha legata a sé sin dalle prime righe.

La resa dei conti, tra Darren Swan e Genz, è arrivata. Da una parte un ex carcerato latitante, dall’altra il Diavolo, uno degli uomini più potenti e pericolosi al mondo.
Darren ha un debito da pagare e scappare lontano non significa essere al sicuro, soprattutto perché non è da solo: con lui c’è Dorothy, sua figlia, e Amanda, la donna che ama.

Pensava di poter ricominciare, di poter conoscere quella calma e felicità che gli sono mancate per tutta la vita, ma quando viene messo alle strette e capisce di non esserci riuscito l’unico pensiero è proteggerle e tenerle al sicuro. Per loro farebbe di tutto, scenderebbe a patti con chiunque, perché Amanda e Dorothy non sono solo la sua debolezza, ma anche la sua forza, quello che gli permette di non soccombere.
E il debito contratto con Genz anni prima non è altro che la punta dell’iceberg, perché nessuno può sfuggire ad un uomo come lui.

Genz è conosciuto e temuto da tutti proprio per la sua pericolosità. Non si fa scrupoli ad ottenere quello che desidera e, quando viene tradito, la punizione è sempre esemplare, dolorosa e lunga. È nato e cresciuto nel sangue, non conosce altro che una vita corrotta e nociva, una vita passata a controllarsi le spalle e tenere sotto controllo chi deve proteggerlo. E ora, da tenere al sicuro dai suoi nemici, non c’è solo Iryna, la donna che ha scelto di rimanergli accanto nonostante questa vita, ma anche i loro figli.

Le minacce arrivano da ogni luogo e sotto forma di persone differenti, si nascondono nell’ombra, ma quando il pericolo si avvicina troppo alla sua precaria stabilità, Genz sarà costretto a reagire nel più brutale dei modi. Aspettare la vendetta dei nemici è da stupidi, attaccare per primi e con violenza è l’unica soluzione possibile nel suo mondo. Ma se tutto fosse iniziato anni prima?
Se quella non fosse l’inizio di tutto, ma la fine? La conclusione di una partita a scacchi iniziata inconsapevolmente?

Vendetta non è solo la conclusione di questa serie, è anche la fine del viaggio vissuto insieme a questi personaggi così complessi e complicati.
Amanda sapeva bene a cosa andava incontro quando ha scelto Darren. Sapeva che tipo di uomo fosse, non si è mai prefissata l’obiettivo di cambiarlo. Darren è un uomo all’apparenza freddo e distaccato, ma che nasconde e custodisce dentro di sé un’amore primitivo e passionale. Ogni cosa che fa è ben studiata. Non si lascia guidare dalle emozioni, perché farlo significa mettere in pericolo quelli a cui tiene, ed è qualcosa che non può permettersi. Eppure, il suo amore, si percepisce davvero nelle piccole cose. Una carezza, il desiderio di essere presente ed un buon esempio per Dorothy, il modo in cui comunica con Amanda attraverso le sue azioni.

Gli ultimi anni erano stati difficili. Dopo la morte di mio fratello ero caduto in un baratro d’odio e vendetta. Avevo rischiato di perdere non solo la vita e la libertà, ma anche me stesso. Ero stato a un passo dal non poter più tornare indietro. Poi avevo incontrato Amanda. E lei aveva cambiato tutto.

Tra lui ed Amanda non c’è un rapporto basato su bei discorsi e sogni. C’è realtà, il qui ed ora, il viversi ciò che hanno intensamente, perché è così che ama e vive Darren Swan: ogni giorno come se fosse l’ultimo, senza rimpianti.
E Amanda, per me, è uno dei personaggi più forti. Può risultare fragile, se comparata ad Iryna, ma la forza di Amanda è proprio nella sua mente, nelle sue emozioni e anche nella sua ingenuità.

Iryna, al contrario, è quel tipo di donna che riesce a trasmetterti la sua forza in ogni momento. Per stare accanto ad un uomo come Genz, per il tipo di passato che ha, ha imparato da subito che non può permettersi di dimostrare debolezze o fragilità. Caparbia, testarda e orgogliosa, durante la mia lettura di Vendetta è stata capace di trasmettermi a 360 gradi ogni suo pensiero ed emozione, è intensa, così come Genz.
Lui non ha mai nascosto il suo essere, né ha mai preteso di essere diverso da ciò che è, proprio perché non esiste un altro Genz dolce e delicato. Lui è quello che tortura i propri prigionieri, che tocca la propria donna nella frenesia di queste uccisioni, che non desidera il sesso da Iryna, ma la sua mente.

Genz era un uomo dalla mente e dal cuore impenetrabili. Non amava le parole, e ancor meno le bugie. Comunicavamo con i silenzi, gli sguardi. Talvolta semplicemente con i respiri.

Non c’è altro modo per descrivere Genz, solo una parola racchiude il suo essere: spietato.
A letto, nella vita, con nemici ed amici. Ogni sua azione è dura, diretta e decisa. È un uomo brutale e potente, ma questo non significa che non sia capace di amare, a modo suo.
E poi c’è Matt, un personaggio che abbiamo conosciuto leggendo Inganno e Riscatto, ma che avrà una voce in Vendetta, che ci porterà nella sua mente per studiarla e capirla, per vedere il mondo in cui vive attraverso i suoi occhi.

Durante la lettura di Vendetta ho avuto due percezioni completamente opposte dei protagonisti. Se da un lato Genz, Iryna e Matt mi sono arrivati in modo chiaro e diretto, quasi prepotente, ammetto di aver trovato Darren e Amanda meno incisivi. Questo è stato qualcosa che mi ha lasciata perplessa e amareggiata, perché aspettavo di leggere ancora di loro due da troppo tempo. Non ne sono delusa, perché a livello di trama e personaggi sono presenti e coerenti, ma è quasi come se per tutto il libro fossero stati oscurati dal resto dei personaggi.

Ogni Pov di Iryna è stato un continuo vortice di sentimenti contrastanti. Lo stesso Genz mi ha sopraffatta, nonostante venisse raccontato solo attravero gli occhi di Iryna. I capitoli dal punto di vista di Matt sono stati un continuo pugno nello stomaco per la loro intensità, ma purtroppo non è stato così per quelli di Amanda e Darren. Le loro voci, emozioni e sentimenti erano più blandi, sopraffatti da tutto il resto.

A parte questa sensazione personale, Vendetta è un libro travolgente, sofferto e intricato dall’inizio alla fine. L’ignoto fa paura e non sapere cosa sarebbe successo, e soprattutto a chi, non è stato facile da sopportare. Questo è quel punto della storia in cui tutto viene a galla, ogni verità svelata e tutti sono portati a compiere scelte differenti, alcune più facili ed altre più complicate, e poi pagarne le conseguenze.

Se ancora non avete iniziato questa serie vi consiglio di farlo, perché Sagara Lux ha la capacità di scrivere di anti-eroi e farteli amare per come sono, con pregi e difetti. Ma, soprattutto, perché con il suo stile di scrittura e la sua capacità di costruire trame complesse riesce a tenerti incollato alle pagine dall’inizio alla fine di ogni libro.
Penso di avervi parlato abbastanza di Vendetta e di questa serie. Ora, a voi, non resta che partire dal principio e farvi travolgere. Io, invece, aspetterò il prossimo libro di Sagara con ansia, di qualsiasi storia si tratti, perché se ho una certezza è proprio che i suoi libri saranno sempre capaci di scuotermi dentro.

Copia ARC fornita dall’autrice in cambio di un’onesta e sincera recensione.

 

 

 

 

 

              

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *