Amore a tempo indeterminato di Flora A. Gallert e Hanna M.

Amore a tempo indeterminatoTitolo: Amore a tempo indeterminato

Autore: Flora A. Gallert  e Hanna M.

Genere: Contemporary romance (Autoconclusivo)
Narrazione:
Terza persona, POV alternati (Page e Eric)

Tipo di Finale: Concluso
Data di pubblicazione:
28 Ottobre 2019
Editore:
Self Publishing
Trama:

Perché in una sfida così importante doveva avere un nemico tanto irresistibile?

Lui è convinto di essere nato sotto una buona stella, lei invece, avere un “colpo di fortuna” non sa nemmeno cosa significhi.

Le strade di Eric e Page, il più bello del liceo e la più invisibile, si incrociano nuovamente dopo due percorsi universitari separati per contendersi un posto come giornalista nella sede più ambita di New York.

Questa volta il carisma di lui, forse, non gli sarà tanto utile e lei, di certo, non sarà più invisibile ai suoi occhi, anzi, diverrà il suo incubo più bello.

Entrambi sono determinati, entrambi vogliono quel posto e sono disposti a ricorrere a ogni mezzo pur di ottenerlo, ma forse, l’unico posto in palio è quello nel cuore dei due tirocinanti.

Buongiorno Colours, il libro di cui vi parlo oggi ha il titolo di un sogno che ognuno di noi vorrebbe realizzare: “Amore a tempo indeterminato”.

Scritto e autopubblicato dal duo, Made in Italy, Flora A. Gallert e Hanna M.

Pronte ad un rapido viaggio tra Londra e New York?

Cosa ci fanno tre amiche davanti al Charleston Pub di Londra in una mite e dolce sera di aprile?

Ok, ve lo dico io!

Sono pronte a festeggiare l’ultima serata nella City di una di esse che, l’indomani, raggiungerà la famiglia a New York.

Ah dimenticavo, allo scoccare della mezzanotte cade anche il ventiseiesimo compleanno di una di loro.

Lei è Page Williams, quella che, al liceo, era l’anonima paffuta e bassa ragazza con i brufoli e gli occhiali rosa.

Ed era anche quella che, per tutti i cinque anni, era stata innamorata del più bello dell’istituto.

Avete presente?

Si era innamorata di lui dal primo momento in cui lo aveva visto a scuola, con la maglietta e i jeans neri, che si spettinava i capelli e si accendeva una sigaretta. Si ricordava ancora la prima volta che l’aveva guardata. Aveva uno sguardo così penetrante, l’aveva osservata come se volesse davvero vederla, capirla. Probabilmente era stata solo una sua illusione ma da allora non era più riuscita a pensare a qualcun altro.

Proprio a quel ragazzo pensa nel momento in cui, davanti ad una gigantesca torta, le viene chiesto di esprimere un desiderio.

Oggi Page non è più quella goffa ragazza, è diventata un bellissimo cigno e, dopo la laurea in giornalismo, ottenuta con il massimo dei voti a Londra, è pronta per tornare a New York,  per spiccare il volo e far capire a tutti chi davvero lei sia.

Il New York Voice, la rivista più importante della Grande Mela, leggendo il suo curriculum, ha accettato di sottoporla ad un colloquio per valutarne le competenze.

In caso di successo, potrebbe ottenere un posto da stagista.

Non riusciva neanche a parlare. Continuava a leggere la stessa parola: New York Voice. Era una delle testate più importanti di tutta la città, lavorare lì era il sogno di tutti i giornalisti newyorkesi che volevano avere una possibilità di fare carriera. Era il sogno, non un sogno qualsiasi. Wow. Lei, Page, avrebbe messo piede in una delle riviste più importanti. Incredibile. Forse era uno scherzo, una candid camera.

A concorrere per lo stesso stage non c’è solo Page però, altri quattro stagisti sono pronti a farsi battaglia per ottenere il posto tanto ambito ma, solo uno attira la sua attenzione tanto da farle mancare un battito: Eric Teller.

Non poteva crederci. Il ragazzo alla destra di Valentine assomigliava terribilmente a… Eric Teller. Eric era il ragazzo di cui lei era stata innamorata per tutti gli anni del liceo. Ma lui non poteva essere lì. Cosa ci faceva lì. Probabilmente è solo uno che gli assomiglia terribilmente… Continuava a pensare a probabili scuse, iniziava ad essere abbastanza confusa e agitata. All’improvviso il ragazzo incrociò il suo sguardo. Aveva profondi occhi castano chiaro e il ciuffo di capelli ribelle cadeva indifferente sopra il sopracciglio. Il cuore di Page batteva all’impazzata e non sentiva più alcuna voce, solo rumori di sottofondo, come se si fosse estraniata nei suoi occhi.

Avete capito bene, proprio quel famoso ragazzo, ed ora, entrambi, sono in gara per la stessa posizione, in dieci giorni, dovranno trovare uno scoop valido per ottenere un contratto ed una rubrica gestita da uno di loro: “Uno contro l’altro”.

La competizione sarebbe stata al massimo. Lo sguardo di Page si fermò sul viso di Eric e capì che lui la stava osservando da un po’. Perché in una sfida così importante doveva avere un nemico tanto irresistibile?

E se le carte in tavola venissero mescolate ed una nuova incognita si unisse all’equazione?

Amore a tempo indeterminato

Amore, passione, competizione e tradimento è quello che troveremo tra le pagine di Amore a tempo indeterminato.

Una lettura veloce, frizzante ed ironica, una di quelle che si finiscono in un paio di ore.

Una romantica storia di instant-love senza troppi fronzoli narrata in terza persona ma, dal punto di vista di entrambi i protagonisti.

Lei, creativa, energica, spiritosa ma anche efficiente ed efficace.

Lui, egoista, egocentrico e molto competitivo, abituato ad ottenere sempre tutto nella vita – grazie anche agli agi di una famiglia benestante – ed incapace di accettare una sconfitta.

Questo, forse, fino all’arrivo di Page nella sua vita.

Spesso, aveva la sensazione di piacere alle donne solo per il suo aspetto fisico e i soldi dei suoi genitori sulla quale volevano mettere le mani. Ma con Page non aveva avuto quel dubbio, lei lo ascoltava davvero, la faceva ridere sinceramente e si sentiva apprezzato come persona, per come era realmente dentro. Lo aveva capito subito.

Due personaggi agli antipodi.

Diverse estrazioni sociali.

Ex bruttina lei, figo stratosferico lui.

Diversi in tutto eppure accomunati da una passione comune che li lega.

Chi avrà la meglio?

Avrei potuto amare questa storia credetemi ma, c’è sempre un ma.

Durante la lettura, ho notato numerose pecche su cui difficilmente riesco a passare oltre.

Sarò più specifica: la copia che ho ricevuto era definitiva ossia quella che è stata venduta al pubblico e, durante la lettura ho trovato diversi refusi, strafalcioni linguistici, espressioni dialettali e inversione di personaggi e queste cose mi fanno innervosire.

È una storia così dolce, romantica, dinamica ed a tratti drammatica, e sarebbe bastata una rilettura in più per evitare tutto questo.

Odio sottolineare queste cose, soprattutto con le autrici self, ma è stato più forte di me, avrei evitato ma non sono riuscita a passare sopra ad errori così grossolani, lasciati per negligenza.

Mi dispiace, credetemi!

 

 

  • Cercate una lettura veloce, divertente e romantica-
  • Siete anche voi, come i protagonisti, in attesa di un Amore a tempo indeterminato.
  • Credete nelle seconde possibilità ma anche, nell’amore a prima vista.

 

Allora Amore a tempo indeterminato potrebbe fare al caso vostro.

Buona Lettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *