Principessa per un giorno

Principessa per un giorno di Teri Wilson

Principessa per un giornoTitolo: Principessa per un giorno

Titolo Originale: The Accidental Beauty Queen

Traduzione a cura di: Anna Vivaldi

Autore: Teri Wilson

Serie: Stand alone

Genere: Contemporary Romance (Autoconclusivo)
Narrazione: Prima persona, POV protagonista femminile (Charlotte)

Tipo di Finale: Concluso

Temi Affrontati: Imbrogli

Editing: Buono
Data di pubblicazione: 28 gennaio 2020
Editore: Newton Compton Editori
Trama:

Puoi diventare reginetta in una sola notte?
Charlotte Gorman adora il suo lavoro di bibliotecaria ed è felice solo quando ha il naso immerso tra le pagine di un libro.

La sua vita non potrebbe essere più diversa da quella della gemella.

Ginny è identica a Charlotte, ma spopola su Instagram e adora mettersi in mostra.

Il più grande desiderio di sua sorella, diventare la prossima Miss American Treasure, lascia Charlotte del tutto indifferente.

Ma quando la faccia di Ginny si gonfia a causa di un’improvvisa reazione allergica, proprio la notte prima della competizione, Charlotte si trova costretta a prenderne il posto, in uno scambio che la porta suo malgrado a vestire i panni di un’aspirante reginetta.

È totalmente impreparata a un universo di lustrini, reggiseni push-up, lacca per capelli e ciglia finte, ma dopo aver mosso i primi passi nel mondo di sua sorella e aver conosciuto un uomo bellissimo che fa parte della giuria, e che condivide molte delle sue passioni, forse non sarà più così semplice ritornare a essere Charlotte…

 Copia ARC inviata gratuitamente dalla Casa Editrice in cambio di una recensione onesta e sincera

 

Buongiorno Colours, quanto state leggendo in questi giorni?

Siete a casa e cercate una lettura frizzante e divertente?

Allora Principessa per un giorno di Teri Wilson, in Italia grazie alla Newton Compton, potrebbe essere il libro che fa per voi.

Avete mai pensato di partecipare ad un concorso di bellezza?

La protagonista di cui vi parlerò fra poco, proprio no eppure…

Charlotte Gorman adora il proprio lavoro di bibliotecaria in una scuola elementare, il profumo dei libri la inebria e la cosa che ama di più al mondo è restare per ore con il naso immerso tra le loro pagine.

Indossa la sua maglietta di Hogwarts come se fosse un mantello dell’invisibilità, che la isoli dal mondo che la circonda.

Lei tra le sorelle Bennet è Elisabeth e tra le March, Jo.

Ginny Gorman è il suo esatto opposto: profilo su Instagram da circa 5 milioni di post, capelli sempre perfettamente acconciati, trucco e abbigliamento impeccabili: una vera reginetta di bellezza.

In effetti Ginny è proprio una reginetta di bellezza, lei è Miss Texas, e si sta preparando per affrontare il concorso che le regalerà il titolo che da una vita desidera conquistare: Miss American Treasure.

Lei tra le sorelle Bennet è Jane e tra le March, Meg.

Eppure Charlotte e Ginny qualcosa, oltre al cognome, in comune ce l’hanno: stessi occhi, stesso viso a cuore e stesso DNA.

Perché, nonostante mia sorella sia sempre stata la più carina, la reginetta di bellezza–lei Jane Bennet, io Elizabeth, lei Meg March, io Jo–, è pur sempre la mia gemella.

E, quando Ginny, propone a Charlotte di passare insieme a lei, la settimana di preparazione al concorso, ad Orlando, non può assolutamente rifiutare.

Ha già tutto in mente: sette giorni, nella lussuosa camera d’hotel di Ginny, gratis, per fare la completa nerd nel Magico Mondo di Harry Potter, il parco a tema del famoso maghetto e perché no, leggere a bordo della piscina della SPA e ovviamente dare il proprio supporto morale alla gemella.

Quello che però, non ha messo in conto, è una terribile reazione allergica di Ginny che in pochi istanti infrangerà il suo più grande sogno.

A meno che…

Vi ho già detto che, a parte gli abiti oversize e lo stile alla Hermione Granger, Ginny e Charlotte sono identiche?

Poi il dottore apre di nuovo la bocca e suggerisce qualcosa di molto più orrendo. «Visto che siete gemelle, potresti prendere tu il posto di tua sorella nella competizione finché non si sentirà meglio?». Mi fa l’occhiolino.

Un vero e proprio occhiolino civettuolo. Non so se esserne lusingata o mortificata. Cosa cavolo sta succedendo adesso? «Oh mio Dio, sì!», squittisce Ginny.

Oh mio Dio, no! No, no, no. Semplicemente… No.

Chiudo gli occhi e prego che il pavimento si apra sotto di me e mi inghiottisca. Va a finire che essere la più carina non è così bello come lo si vuole far credere.

È totalmente impreparata a un universo di lustrini, reggiseni push-up, lacca per capelli e ciglia finte, ma muovere i primi passi nel mondo della sorella non sembra così difficile, quello che le è sempre apparso come qualcosa di fittizio e superficiale, si rivela una piacevole scoperta, dove ragazze come lei, o quasi, nascondono le sue stesse paure e ansie.

Ma a differenza sua affrontano tutto a testa alta e tacco dodici ai piedi.

E poi c’è lui, Gray Beckham, splendido, di una bellezza marcata e maliziosa che, come lei, condivide la passione per Harry Potter e per la letteratura inglese.

Lo stesso Gray Beckham, miliardario e magnate della tecnologia, è l’ideatore del concorso Miss Starlight.

Un concorso, nato con l’intento di commemorare le giovani pazienti alle quali è stata diagnosticata una malattia terminale, facendo luce sulla loro bellezza interiore.

Non è davvero meraviglioso?

E Charlotte, non può fare altro che perdere la testa per lui.

Ah, dimenticavo Gray è anche uno dei sei giudici di Miss American Treasure.

Mentre lei è un’imbrogliona e una bugiarda che si finge la sua gemella.

Adesso, forse, non sarà più così semplice ritornare a essere Charlotte…

Principessa per un giorno

Questo e molto altro ancora è quello che troverete tra le pagine di Principessa per un giorno.

Una commedia romantica divertente, anche se all’inizio un po’ noiosa, improntata sugli equivoci e lo scambio di persona.

Nulla sarà semplice se poi pensiamo che cupido sarà uno scontroso bulldog francese di nome Buttercup – o Thor se preferite – le risate saranno comunque assicurate.

Riderete un sacco e stenterete a crede a cosa sia possibile fare con qualche chilo di extension e pozioni magiche coreane.

Charlotte e Ginny sono due sagome ambulanti, in perenne contrasto e competizione sin dalla nascita, una la costante seconda scelta agli occhi dell’altra, ma destinate comunque a ritrovarsi e perché no, a riscoprirsi.

«Non dovrei partecipare a questo concorso. Non c’entro proprio niente».

Mentre le parole mi escono di bocca, mi rendo conto che non sto soltanto cercando di confessargli tutto.

Sto dando anche voce al mio segreto più profondo, la terribile sensazione che mi porto dietro da quando Adam mi ha detto di essersi innamorato della mia gemella. Non appartengo a nulla.

Sono invisibile Ginny è più bella di me.

Più sicura di sé. Semplicemente… di più. E io non mi sto solo nascondendo o recitando una parte.

Sto scomparendo. Sto diventando sempre meno, e a volte penso che potrei sparire di colpo.

Magari l’una nei panni dell’altra.

Nemmeno il padre e la matrigna saranno in grado di riconoscere chi è chi.

Ma ci riuscirà il bel Gray?

Per scoprirlo non vi resta che tuffarvi tra le pagine di Principessa per un giorno.

Io ve lo consiglio se…

 

  • Adorate i Chick-Lit piacevoli e divertenti e le protagoniste che desiderano essere trattate come le tratterebbe Mr Darcy.
  • Credete nell’amicizia tra donne e alla Sorel-Lanza.
  • Cercate una lettura leggera senza grossi drammi e con citazioni tratte dal mondo di Harry Potter.

 

Un’altra citazione da Alice, e stavolta è veramente troppo.

Mi sono aperta a lui, soltanto uno spiraglio, ma sufficientemente da far entrare la luce.

La sua luce.

È come un raggio di sole, che m’inonda di vita e calore, qualcosa che non provo da tanto tempo. Desiderio. Voglio che questa sensazione duri.

Voglio aggrapparmi a questo momento e farlo mio Voglio baciare quest’uomo che in qualche modo sembra vedermi, vedere la vera me, a differenza di tutti gli altri.

E così faccio.

Sì?

Allora Principessa per un giorno è il libro che fa per Voi e io non posso che consigliarvelo.

Buona Lettura

Un Beso

Karmen

 

 

 

 

 

Principessa per un giorno – Principessa per un giorno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *