Vorrei solo fidarmi di te di Kennedy Ryan

Vorrei solo fidarmi di te

Titolo: Vorrei solo fidarmi di te
Serie: Shot #3, Autoconclusivo
Autore: Kennedy Ryan
Genere: Sport Romance, Single Parent Romance
Narrazione: Prima persona, Pov alternati
Tipo di finale: Chiuso
Numero di pagine: 450
Data di pubblicazione: 27 Giugno 2020
Editore: Newton Compton Editore
Trama: Divorziato. Padre single. Venduto a una squadra di perdenti. Tradito, ingannato, umiliato. La mia vita perfetta è crollata davanti ai miei occhi e sto ancora raccogliendo i cocci. L’ultima cosa di cui ho bisogno è lei. Una tempesta. Uno spirito libero. Una donna a cui non so resistere.  Lotus DuPree è un pugno allo stomaco e ha rappresentato un ostacolo ai miei piani sin da quando ho incrociato il suo sguardo per la prima volta. Mi sono ripromesso che non mi sarei mai più fidato di una donna, ma non ho mai desiderato nessuno come desidero Lo. L’istinto mi dice che è un errore, ma è un rischio che devo correre.
Un guerriero. Un giocatore di basket. Lo chiamano Gladiatore. Kenan Ross è piombato nella mia vita con il suo profumo meraviglioso, la sua bellezza straordinaria, e mi ha tolto il fiato dal primo momento. È l’ultima cosa di cui ho bisogno. Sto lavorando su me stessa. Sto affrontando il mio dolore e sto vincendo i miei demoni. Mi sono fidata di un uomo in passato e ho visto come va a finire. Non. Ho. Tempo. Per. Questo. Ma continua a cercarmi. Continua ad abbattere le mie difese e a disinnescare le mie scuse una per una. Non si arrende mai e ora… non sono sicura di volere che si arrenda.

Temi trattati - Spoiler

Abuso e stupro su minore, perdita di una persona cara, sesso senza impegno, divorzio, presenza degli ex di entrambi i protagonisti, padre single, differenza d’età.

[riduci]

Chi aspettava con ansia la storia di Kenan Ross, detto Gladiatore? Kenan è uno di quei personaggi di cui non puoi non innamorarti dal primo istante. Ci viene già presentato nel primo libro della serie, Vorrei solo averti qui, e la sua storia mi ha incuriosita sin da subito. Un giocatore molto amato nel panorama del basket che, scoperta la relazione di sua moglie con un suo amico e compagno di squadra, ha dovuto rinunciare ad una delle squadre più forti in circolazione.
Ora non è più un marito, ma ancora un giocatore molto forte e un padre meraviglioso. Ama sua figlia immensamente ed è proprio per starle vicino che Kenan ha scelto di passare i tre mesi estivi di pausa dal campionato a New York, nella città in cui Simone si è trasferita con la madre.

Appena arrivato in città Kenan si ritrova ad una festa privata per conoscere l’uomo con cui Banner vuole che abbia una collaborazione lavorativa: dovrà indossare per l’azienda degli orologi alla moda, per sponsorizzarli.
Inizialmente contrario a tutto questo, deve ricredersi quando scopre chi è una delle collaboratrici del marchio con cui deve collaborare. Inaspettatamente si ritrova molto più vicino di quanto avesse immaginato all’unica donna che da anni desidera: Lotus DuPree.

Lotus è la cugina di Iris e, dal primo momento in cui l’ha vista, Kenan ha sentito con lei una connessione speciale, unica. Solo che, ogni volta che si sono incontrati, Lo ha fatto di tutto per scoraggiarlo, scappando da lui. Adesso le cose sono differenti. Kenan collaborerà con l’azienda e lei non può più scappargli, perché è disposto a tutto per conquistarla. Quello che non sa è che Lotus ha dei segreti, segreti dolorosi che le impediscono di essere davvero felice come merita. Tutto quello che Kenan può fare è essere paziente e tenace. Non deve mollare, nemmeno quando le cose sembrano impossibili. Conquistare Lotus potrebbe essere la partita più importante della sua vita, e non è disposto a perderla.

Lui sta scoprendo New York attraverso i miei occhi. Io la vita attraverso i suoi. Allarghiamo a vicenda i nostri orizzonti, ci assorbiamo a vicenda. Ci stiamo innamorando. Non abbiamo pronunciato quella parola, ma sono sicura che mi sto innamorando di Kenan Ross e sono certa che lui si stia innamorando di me.

Ci sono davvero tante cose che potrei dirvi di Vorrei solo fidarmi di te, ma penso che sia giusto iniziare chiarendo che, anche in questo terzo volume della serie, Kennedy Ryan non ci è andata leggera. Non aspettati uno Sport Romance, non aspettatevi un libro facile da leggere nel tempo libero. Vorrei solo fidarmi di te è intenso, coinvolgente e straziante esattamente come tutti i volumi della serie Shot.
Lotus, come abbiamo scoperto nel primo volume, è stata stuprata quando aveva solo 12 anni dal compagno della madre e, quando lei non ha voluto vedere la verità e l’ha allontanata – scegliendo l’uomo che l’aveva distrutta – è andata a vivere con MiMi, la sua bisnonna.

Questo evento, così come il cambiamento di vita, hanno modificato e stravolto completamente l’esistenza di Lotus. Lei, grazie alla donna che l’ha accolta, ha imparato ad amare sé stessa. Ha imparato che la bellezza non è solo esteriore e, soprattutto, che nulla di quanto successo era stata colpa sua. Abitava a New Orleans con la sua mamma e sua cugina Iris, ma quando  si è trasferita nel Bayou con MiMi ed ha iniziato a credere a qualcosa di più profondo, nel vodoo. MiMi lo praticava e le ha insegnato molto, ma Lo ha scelto una strada diversa da quella della bisnonna: ha studiato, ha sofferto per inseguire i propri sogni e ora lavora per uno degli stilisti più importanti del momento.

Non solo ci lavora, ma è tra le sue consigliere più fidate. Non era a conoscenza dell’arrivo di Kenan, né della collaborazione. Sapeva solo che sarebbe stato un giocatore di basket a sponsorizzare la linea di orologi, ed ecco perché quando si rende conto della situazione fa esattamente quello che è abituata a fare con lui: lo respinge. Il problema è che quando ti piace qualcuno, quando lo percepisci sempre intorno a te, che ti scorre nelle vene, allontanarlo diventa sempre più complicato ed estenuante, in particolar modo quando quest’uomo non ne vuole sapere di arrendersi.

«Pensavo di averti ferita», dice, premendo il naso sul mio collo, accarezzando la massa selvaggia dei miei capelli.
«No, non mi hai ferita», lo rassicuro, baciandogli il collo, le spalle, il viso… ogni punto che riesco a raggiungere. «Mi hai guarita». 

Se Kenan fosse esasperante sarebbe tutto più semplice per Lo. Ma lui non è così. Lui c’è, le permette di aprirsi pian piano, rispetta i suoi tempi e la capisce. Non è solo desiderio, quello che c’é tra loro. Kenan vuole conoscere ogni più piccola sfaccettatura di Lo, vuole esserle amico e amante, partner e sostegno. E Lotus… lei ha bisogno di questo. In una vita fatta di sesso senza intimità e di mancanza di fiducia, lui è tutto quello di cui potesse mai avere bisogno per sentirsi completa. Ma lasciarsi andare è complicato.

Kenan è un personaggio a cui è difficile trovare difetti. Ne ha passate molte e questo l’ha portato a diffidare degli altri, ma quando è con Lo riesce a mettere da parte ogni paura e farsi conoscere per quello che è davvero. Ed è facile amarli insieme. Nei piccoli gesti, nelle parole non dette e negli sguardi sfuggenti si percepisce appieno ogni sentimento che provano: paura, desiderio, amore.
Ma non è semplice far funzionare una relazione abitando in due città differenti come New York e San Diego. Non è semplice quando entrambi hanno delle carriere impegnative e totalizzanti, né se uno dei due è padre e ha una figlia che sarà sempre – ed è giusto che lo sia – la priorità. Inoltre la differenza d’età – ben undici anni – non è cosa da poco.

E se Lo avesse desideri da giovane donna e si stancasse di un uomo più adulto che invece di uscire ama rilassarsi sul divano ascoltando musica Jazz?
Vorrei solo fidarmi di te è un libro che racchiude la crescita di due persone così diverse eppure così simili tra loro, che hanno un passato complicato che li ha portati a non riuscire più a fidarsi di nessuno. Lotus ha bisogno di risolvere le questioni in sospeso e Kenan deve fare i conti con il divorzio e la situazione complicata con l’ex moglie.

Mi brucia la gola. Non so cosa ci sia in questo posto, in questa donna che mi fa sentire sottosopra, mette a nudo i miei punti deboli, ma quando mi dice queste parole, ho voglia di piangere. Io, il Gladiatore. Conosciuto come uno dei ragazzi più tosti della NBA, messo KO da una ragazzina che dice di amarmi.

Nonostante, per motivi personali, il secondo volume della serie rimanga il mio preferito, anche Vorrei solo fidarmi di te è un libro bellissimo e completo, capace di mostrare ancora una volta la forza di due personaggi nei quali chiunque di noi potrebbe identificarsi. Kennedy Ryan, in ciò, non si smentisce mai, e io non posso fare a meno dei suoi libri proprio per questo.

Copia ARC inviata gratuitamente dalla Casa Editrice in cambio di una recensione onesta e sincera.
Salvare Rayne
Altre pubblicazioni dell’autrice

Serie Shot:
#1 Vorrei solo averti qui – acquista QUI & leggi la recensione.
#2 Vorrei solo poterti odiare – acquista QUI & leggi la recensione.
#3 Vorrei solo fidarmi di te – acquista QUI.

Serie Grip:

#0.5 Flow – acquista QUI & leggi la recensione.
#1 Grip – acquista QUI & leggi la recensione.
#2 Still – acquista QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *