Uno sconosciuto all'improvviso

Uno sconosciuto all’improvviso di Lauren Rowe

Titolo: Uno sconosciuto all’improvviso

Titolo Originale: Ball Peen Hammer

Autore: Lauren Rowe

Serie: Morgan Brothers #3

Genere: Contemporary romance (Autoconclusivo)
Narrazione:
Prima persona, POV alternati (Kaene e Maddy)

Tipo di Finale: Concluso
Data di pubblicazione:
17 dicembre 2019
Editore:
Newton Compton Editori
Trama:

Keane Morgan è insopportabile. Non risponde alle mie chiamate o ai messaggi e sono infuriata. Né a lui né a me piace l’idea di affrontare insieme un viaggio in macchina da Seattle a Los Angeles. Ma non ho scelta. Ho un disperato bisogno di un favore, e il prezzo da pagare è qualche ora chiusa in macchina con Keane. Posso farcela. O almeno credo. Perché non mi aspettavo che Keane fosse così bello. E, devo ammettere, anche divertente.

Ma è così fastidiosamente innamorato di sé stesso! Il modo in cui sfoggia le sue fossette perfette è quasi ridicolo. E, in tutta onestà, chi si rivolgerebbe mai a una ragazza chiamandola “bambolina”? Giusto uno spogliarellista. Ed è proprio così: ho scoperto che Keane è il Magic Mike di Seattle. Il suo nome d’arte è “Martello”. Il che lo rende l’ultimo uomo sulla faccia della terra di cui potrei innamorarmi… o almeno credo.

Ama ogni parte di me

 

Da quanto tempo aspettavo una lettura come questa? E finalmente eccola qua.

Leggera, frizzante, ironica, calda e folle.

Sto parlando del terzo capitolo della serie Morgan Brothers di Lauren Rowe, la mia adorata Lauren Rowe, dal titolo Uno Sconosciuto all’improvviso.

Siete pronte a conoscere il terzo dei fratelli Morgan?

Ok, già ampliamente lo abbiamo conosciuto nei capitoli precedenti, perché lui è quello che spicca di più nel mazzo, ben assortito, dei maschi Morgan.

Sto parlando di Keaney, Pennie o Magic Mike, ricordate?

Keane Morgan è Ball Peen Hammer, uno spogliarellista ispirato dalle movenze di Channing Tatun in Magic Mike, arrogante, egocentrico e narcisista.

Ma anche dannatamente figo, molto più della norma, che ama far gridare le signore eccitate ma soprattutto, è bravissimo a letto insomma è: una fottuta fantasia erotica.

Anche se, ha una regola fondamentale sul lavoro: mai andare a letto con le clienti.

È già capitato in passato, quando era ancora un ragazzo inesperto ed ingenuo, e le conseguenze, sono state devastanti.

Se non in compagnia di una donna, le sue serate, le passa con la sua metà, Zander, suo migliore amico e, da lui definito, la sua mogliettina.

Nonostante l’apparenza, invadente e prevaricante, della sua personalità esplosiva quando era un bambino era piuttosto timido e, se  è tranquillo, lontano dagli impegni, tende ad isolarsi alla ricerca di quella solitudine che spesso diventa una necessità.

Proprio in uno di questi momenti di isolamento, in cui rifiuta ogni connessione con il mondo esterno, inizia a ricevere degli strani messaggi da una certa  Maddy Milliken, lui non ha alcuna idea di chi lei possa essere ma soprattutto, non capisce il motivo per il quale, quest’ultima, continui a menzionare un viaggio che dovrebbero intraprendere insieme.

A bloccare le richieste della ragazza che chiede le dimensioni del pacco da portare, risponde senza alcuna esitazione Zander inviando la foto del “suo di pacco”.

Ripercorrendo a ritroso le varie conversazioni, Keane, nota dei messaggi non letti da parte di Dax – il suo fratellino rockstar – nel quale viene menzionata appunto la sopracitata ragazza che, ormai l’indomani mattina gli offrirà il passaggio per portarlo a Los Angeles, proprio da Dax.

E adesso? Adesso il danno è fatto e l’unico Morgan capace di risolvere, come sempre, i problemi dei fratelli è il maestro Yoda della Famiglia, Ryan – il capitano, protagonista di un adorabile bugiardo.

Archiviato il problema foto, Keane è pronto ad affrontare il viaggio da Seattle a Los Angeles – tre giorni di auto – con una completa sconosciuta. Una sconosciuta che lo ha definito testa a pera e che lo odia, una sconosciuta che, per lui, è off-limits.

«Qualsiasi cosa succeda, non ti scopare questa ragazza, Keane. Non finirebbe bene e lo sai, perciò non creiamo a Dax drammi inutili. Vivrà nell’appartamento di fronte al suo, ricordi? Non sta esagerando su quel punto. Lei è off-limits, Keane». Alzo le mani al cielo come fossi offeso solamente per la sua insinuazione. «Cristo santo, Ryan, non mi scoperò Maddy Milliken. Già ho capito che è una seccatura, una bacchettona. Decisamente non il mio tipo».

Ma sarà realmente così?

Due giorni e due notti, tra lo stretto abitacolo di un’auto e la camera di un motel.

Riuscirà, Keane, a resistere alla tentazione di portarsi a letto una ragazza che, non ha nessuna intenzione di cedere al suo fascino?

Uno sconosciuto all'improvviso

Uno sconosciuto all’improvviso è stato per me una ventata di aria fresca tra due letture molto impegnative.

È uno di quei libri cuscinetto che inducono il lettore a lasciarsi andare all’ilarità e alla leggerezza.

Keane e Maddy sono due protagonisti ironici e divertenti, le loro interazioni sono frizzanti e sensuali.

Keane è l’immagine del sesso in carne e ossa, il suo aspetto fisico e la sua bocca sporca ed esperta, condurranno, non solo Maddy, ma anche il lettore stesso ad un punto di non ritorno verso la perdizione.

Questo ovviamente grazie a Lauren Rowe che, con il suo stile ormai rodato in anni e anni, di romanzi accattivanti, arricchite da descrizioni minuziose ed una sensualità alle stelle, ci ha catapultate in una famiglia, non solo folle, ma soprattutto, caratterizzata da personaggi splendidi ognuno con la propria peculiarità.

Ok, Keane è anche un idiota stratosferico, infantile e immaturo.

«Hai fatto un gran discorso». «Ci tengo davvero all’argomento». «Ovviamente. Wow. Non intendevo offenderti». «L’hai fatto. Non sono un porco. Metti in giro quella voce e mia mamma e mia sorella mi tagliano le palle. E alle mie palle ci tengo parecchio». «Scusa. Mi rimangio tutto. Sei solo un burattinaio arrapato, folle, psicopatico, arrogante e con i capelli blu, che colleziona cetrioli». «Grazie, sono contento che abbiamo chiarito». Faccio una risata. «Preferisci essere definito così che un porco?» «Cazzo, sì».

Ma simpatico all’ennesima potenza e non si può non amare. Amare come ben presto farà Maddy, una ragazza con la testa sulle spalle ed una relazione passata finita in tragedia. La chimica tra loro è sin da subito sorprendente, la complicità immediata e la simpatia contagiosa.

«Lo capisco. Non mi importa. Sto cambiando vita. Sono una mangiauomini». Mi mordo il labbro. «E il mio primo pasto sei tu».

 La ragazza, contrariamente a quanto si possa pensare inizialmente, non è solo attratta dalla prestanza fisica del Magic Mike di Seattle, bensì dalla sua spontaneità, dalla sua presenza scenica e dalla sua allegria contagiosa – oltre a due fossette adorabili –  e lei, che sogna di diventare una regista – per questo sta andando a vivere a Los Angeles – non può farsi scappare un soggetto simile.

«Ci sono moltissimi modi per raggiungere l’obiettivo, a seconda della donna. Sono tutte diverse. Ma c’è una cosa che ogni volta funziona come un incantesimo e di solito nel giro di pochi minuti. Io e mio fratello la chiamiamo “la Certezza”».

Consiglio uno sconosciuto all’improvviso?

Senza alcun dubbio e vi offro almeno tre motivi.

 

 

  • Cercate una lettura leggera, divertente, ricca di brio e sensualità.
  • Siete curiose di scoprire cosa sia la famosa “Certezza” di cui i maschi Morgan vanno tanto fieri.
  • Avete letto la storia di Ryan e Colby ed ora non vedete l’ora di conoscere il terzo fratello Morgan.

 

 

Vi ho convinte?

Sì?

Allora che aspettate, correte a leggere Uno sconosciuto all’improvviso: grosse e calde risate vi attendono.

Ah, se la Newton Compton dovesse rispettare l’ordine d’uscita, il prossimo capitolo sarà dedicato a Zander e anche in quel caso, ne vedremo delle belle.

Buona lettura

 

Prezzo: Vedi su Amazon.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *