The Party di Katie Ashley

The PartyTitolo: The Party

Titolo Originale: The Party

Autore: Katie Ashley

Traduzione a cura di: Francesco Noto

Serie: The Proposition Series #0.5

Genere: Contemporary Romance
Narrazione: Terza persona

Tipo di Finale: Prequel

Temi Affrontati: Desiderio di maternità

Editing: Discreto
Data di pubblicazione: 14 Febbraio 2020
Editore: Newton Compton Editori
Trama:

Dopo la fine dell’ennesima relazione, l’ultima cosa che Aidan Fitzgerald desidera è una riunione di famiglia in cui la sua situazione sentimentale venga messa sotto la lente d’ingrandimento. Per questo, appena dopo il battesimo del suo figlioccio, fugge di corsa alla festa di Natale dell’azienda, convinto che lì potrà consolarsi con qualche ottimo drink e belle ragazze.
Emma Harrison non ha proprio voglia di andare a una festa piena zeppa di colleghi. Ha appena preso la decisione più importante della sua vita e vorrebbe solo rimanere a casa a riflettere, ma la sua collega Casey non ha intenzione di accettare un no come risposta…
Emma e Aiden ancora non lo sanno, ma questa notte sta per cambiare per sempre il loro destino.

 

In attesa di leggere Sei tutto ciò che voglio di Katie Ashley vorrei fare insieme a voi un piccolo passo indietro per scoprire dettagli e retroscena del primo incontro tra Aiden e Emma attraverso le pagine di The Party, il prequel della serie The Proposition.

Attenzione trattandosi di una novella relativa alla serie The Proposition contiene spoiler, per chi ha già letto La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto consiglio di non leggere il prologo.

Per chi invece non ha ancora letto nulla della serie, consiglio di cominciare da The Party – escludendo sempre la lettura del prologo – e successivamente addentrarsi tra le pagine di La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto.

Dicevamo un prequel giusto?

Ma “qualquadra non cosa”, partiamo dal prologo.

Il prologo di The Party, è un clamoroso spoiler di quello che accadrà in Sei tutto ciò che voglio o meglio, ci troveremo a dover fare i conti con un perfetto quadretto familiare in procinto di andare alla festa aziendale di Natale ma…

Alla conclusione di La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto, la situazione era decisamente precaria tanto è vero che da novembre 2018 attendiamo il seguito per poter conoscere l’evoluzione della storia dei due protagonisti.

Proseguiamo comunque.

Sempre tra le 45 pagine di The Party, subito dopo il prologo, faremo un passo indietro di due anni nel momento in cui, Aiden è in procinto di fare da padrino al pronipote e Emma a commemorare il defunto Travis.

Vi ricordate l’ex di Emma morto a causa di un incidente stradale?

Proprio in quest’ultima occasione Emma, fa la richiesta al suo migliore amico di donarle il seme per mettere al mondo il bambino che, Travis, tanto desiderava.

Nel giorno stesso della sua dipartita.

Ed infine c’è il primo incontro dei due protagonisti, il colpo di fulmine reciproco che li porterà, dopo una ritrosia iniziale, a tutto quello che è accaduto in La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto.

«Io non voglio andare a letto con te» Aidan sorrise. «Oh, sì, invece».

Le sfiorò appena una tempia.

«La tua mente ti sta dicendo di odiarmi per la mia reputazione da donnaiolo, ma il tuo corpo la pensa diversamente».

«Non credo proprio»

Ora, la mia domanda è, che senso ha questa novella?

Ma soprattutto, che senso ha averla strutturata in questo modo?

  • Spoiler iniziale nel prologo.
  • Battesimo del pronipote di Aiden – evento a parer mio inutile.
  • Commemorazione di Travis – viene data una visione diversa al desiderio di maternità di Emma.
  • La festa aziendale di Natale – avremo la possibilità di rivivere, diciamo in tempo reale: il due di picche ricevuto da Aiden da parte di Emma. Evento che comunque ci è stato già raccontato dai protagonisti in La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto.

«Te lo dirò un’ultima volta. Sei l’ultimo uomo sulla Terra con cui andrei a letto. Potrà essere sconvolgente, per te, ma io ho dei princìpi e una morale, e mi stanno dicendo che sei uno degli stronzi più egocentrici che io abbia mai incontrato.

Concludendo la mia domanda è: Perché?

Perché l’autrice ha sentito la necessità di scrivere un prequel?

In ogni caso, potrei vederlo come un piccolo ripasso in attesa di leggere Sei tutto ciò che voglio.

Lo consiglio?

 

Volete rivivere il primo incontro tra Aiden e Emma.

 

 

 

Ed ora non mi resta che leggere Sei tutto ciò che voglio curiosa di scoprire se, dopo il danno causato da Aiden, ci sarà un lieto fine per la loro storia d’amore.

Un Beso.

Karmen

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *