Matefinder Il dono di Leia Stone – Review Tour

Titolo: Matefinder Il dono (Matefinder #1)
Autore: Leia Stone
Genere: Paranormal Romance, New Adult
Narrazione: Prima persona, pov femminile (Aurora)
Data di pubblicazione
: 5 Luglio 2019
Editore: Hope Edizioni
Trama: Quando Aurora perde il controllo della sua auto, sulla strada verso Monte Hood, non sa che la sua vita sta per essere stravolta. Sarebbe morta se Kai, l’Alpha del branco locale, non l’avesse salvata, trasformandola.
Sopravvissuta al cambiamento, la giovane donna, prima così lontana dal mondo soprannaturale, scopre di essere il Matefinder. Il suo dono è così raro da essere considerato una leggenda, preziosissimo per la sopravvivenza della sua specie.
E non solo della sua specie… Un dono che è anche una condanna, perché altre creature, più pericolose, le daranno la caccia.

Provate a immaginare come dev’essere sfiorare la morte per poi rendersi conto dell’esistenza di un mondo soprannaturale in cui si è vivi solo perché ora ne si fa parte.
Se fosse successo a me, amante del mondo paranormal, avrei saltato di gioia. E sono anche sicura che chiunque ami questo genere ogni tanto si ritrovi a sognare di poter vivere la stessa esperienza della protagonista.

Per Aurora, però, non è stato un viaggio nel mondo dei sogni, ma piuttosto il risveglio in un incubo.
Era una semplice studentessa, stava andando a trovare la sua compagna di stanza quando, per schivare un piccolo cervo e la sua mamma, ha sterzato e con la macchina è finita dritta dentro un burrone.

I secondi più lunghi della sua vita sono stati quelli della caduta, finché, non si è resa conto di essere al confine tra la vita e la morte, ma pur sempre spacciata.
La sua vita doveva finire quella notte, tra la pioggia e i rami degli alberi, ma così non è stato: un ragazzo ha scelto per lei, l’ha morsa e da quel momento in poi la vita di Aurora è stata stravolta per sempre.

Kai non poteva rimanere fermo a guardare la vita abbandonare il corpo della ragazza sconosciuta, doveva fare qualcosa ed il suo istinto ha scelto per lui. Ha morso la ragazza, nella speranza di poterla salvare, ma nella razza dei licantropi le donne sono estremamente rare e ancora di più lo sono quelle che sopravvivono alla trasformazione.
Aurora, però, non solo sopravvive, ma sin da subito in lei, emerge il lato dominante del suo lupo e questo potrebbe portare qualche problema all’interno di un branco già unito.

Partendo dal nulla, infatti, la ragazza lupo diventerà il vice capo branco, spodestando uno dei membri dal suo ruolo e ritrovarsi terzo nella gerarchia non sarà facile da accettare per l’uomo. Questo porterà ovviamente a nuove responsabilità per un neo lupo appena trasformato, che di quel mondo non conosce nulla. Pronta per tornare a scuola, Aurora?

“Ero vegetariana, ero una brava ragazza, ma ero anche un licantropo e in quel momento capii che ero capace di uccidere.”

Questa nuova vita, per la ragazza, è un qualcosa di inaspettato, improvviso. Ora, deve iniziare a fare i conti con il proprio istinto, con il branco,  con nuovi pericoli e ovviamente con la sua vecchia vita, che non vuole abbandonare.

Una vecchia vita che le riserverà tantissime sorprese portando alla luce nuove e vecchie verità, rendendo reali quelle che si pensava fossero semplici leggende.
Aurora si ritroverà da subito attratta dal suo Alfa, ma non sarà un semplice legame famigliare, com’è con il resto dei lupi, né una mera questione di potere.
I licantropi, infatti, hanno un’anima gemella. Un solo compagno predestinato, l’unico con cui saranno in grado di accoppiarsi e avere dei figli.

E se fosse proprio Kai la sua anima gemella? Per i licantropi è istantaneo, è un legame viscerale che nasce tutto in una volta. Chiamarlo colpo di fulmine sarebbe riduttivo, perché è una condivisione di anime così pura e primordiale, che lega i due lupi per l’eternità.

“Mi ero trasformata. Ero a letto con un uomo che avevo appena incontrato, che era il mio alfa… e il mio compagno. Di solito non mi precipitavo nelle cose così in fretta con un ragazzo. Non mi ero mai fidata così facilmente, ma essere un licantropo mi aveva dato nuovi sensi e istinti, e riuscivo a percepire un legame profondo con Kai, come se avessi aspettato lui per tutta la mia vita. Come se fossimo stati creati l’uno per l’altra.”

Come se non fosse abbastanza, la trasformazione di Aurora svelerà i suoi doni, che sono unici. Ogni persona trasformata in licantropo, a differenza di quelli nati tali, possiede una particolarità. A causa del suo dono Aurora rischia la vita, perché ci sono creature che non si fermeranno davanti a nulla pur di ucciderla o per compiere su di lei azioni ancora peggiori.
Riuscirà ad ambientarsi in questo mondo, e sopravvivere abbastanza da trovare la sua anima gemella?
Quanto è importante il passato che Aurora ha dimenticato? E quanto può influire su chi è destinata ad essere?

Leia Stone è stata bravissima ad ideare una nuova storia in un panorama complesso come quello dei licantropi: questa trama non è il classico racconto di come una ragazza diventa un licantropo e si innamora.
Un’altra differenza rispetto ai libri di questo genere è che nel romanzo non sono presenti scene hot, e questo gli conferisce una certa purezza. Ammetto, però, che è stato strano da leggere perché, da licantropi guidati dall’istinto animale, io mi aspetto che sia presente e influente il lato passionale e fisico, visto che stiamo parlando di animali il cui stile di vita da branco è basato proprio sul contatto fisico.

Aurora ha provato sulla propria pelle il marcio dell’uomo e ha vissuto per aiutare altre persone.
Non ha mai avuto nessuno, tranne sua madre, e sentire attorno a sé il calore di una vera famiglia sarà strano per lei ma capace di farla sentire amata.
E proprio grazie a quello che il branco le trasmette decide di dover aiutare in ogni modo possibile.

“Tutto quello che era successo nella mia vita, la mia infanzia spezzata, il mio incidente d’auto, le mie nuove abilità, era tutto parte di un progetto più grande. Era questo il posto a cui ero destinata. Appartenevo alle braccia di Kai. Eravamo fatti l’uno per l’altra, e nessuno ci avrebbe tolto quello che meritavamo. E noi meritavamo tutto. Avremmo avuto tutto quello che volevamo dalla vita, e che Dio potesse avere pietà di chiunque si fosse messo in mezzo.”

Kai è l’opposto di quello che nell’immaginario comune è l’Alfa.
È un ragazzo deciso, che vuole solo tranquillità e pace tra i membri del proprio branco, non è attratto dal potere o dal desiderio di dominare gli altri, ma piuttosto da quello di proteggere chi ha scelto di affidargli la propria vita. Non per questo, però, è un agnellino, ma tutto l’opposto. Ha il suo bel caratterino e sa come uccidere, se necessario.

Leggere i loro incontri – o per meglio dire scontri – è stato davvero interessante: lei è un gradino sotto di lui, dominante fin dentro il midollo, che non accetta di prendere ordini da nessuno.

Matefinder – Il dono è il primo volume di una nuova trilogia paranormal romance che ci porta in America, a correre e vivere insieme ad una famiglia di lupi nella loro foresta, toccando con mano quella che è la vera natura, vivendola e percependola attraverso gli occhi dei licantropi.
Streghe e Vampiri, oltre agli umani, faranno da contorno alla storia dei branchi di tutto il mondo, alla storia del Matefinder – il lupo più raro – e di come la sua esistenza possa cambiare le sorti di un’intera razza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *