White di T.L. Smith – Review Party

Titolo: White (Black Series #3)
Autore: T.L. Smith
Genere: MC Romance, autoconclusivo
Narrazione: Prima persona, pov alternati
Data di pubblicazione
: 1 Luglio 2019
Editore: Hope Edizioni
Trama: Tutto cambia, in pochi secondi, minuti, ore.
Lo so bene: è accaduto a me.
Non è stato un cambiamento in meglio.
Sono rotto, andato in pezzi.
No, non è corretto: perdo pezzi.
Parti di me mi sono state strappate con tanta violenza che è impossibile recuperarle.
Anche se vorrei farlo.
Vorrei farlo per lei.
Questa è la storia di Jack e Addy.

La recensione contiene spoiler dei primi volumi della serie.

Finalmente, dopo aver letto Black e Red è arrivato il momento di White, la storia di Jake, un uomo che abbiamo imparato ad amare con tutti i suoi difetti.
È un uomo forte, deciso e disposto a tutto pur di tenere al sicuro le persone che ama, persino a costo della sua stessa vita.

Per proteggere Black e Rose, Jake ha sacrificato ben più di quello che si aspettava: è stato torturato, massacrato di botte, persino abusato. Ogni cicatrice che ha sulla pelle è un segno della sua forza e della sua tenacia. Ogni incisione gli ricorda quello che ha passato, che non può fidarsi davvero di nessuno e che, anche se è sopravvissuto a tutto questo, dentro è distrutto. Non è più così sorridente, così spontaneo e divertente come un tempo.

Ha mantenuto la parola data e si è preso cura di Rose finché non è tornato Black, innamorandosi giorno dopo giorno di una donna che non sarà mai sua e che non vorrà mai nessuno al di fuori del suo amico.
Desiderare la donna del suo migliore amico è sbagliato, ma Jake non può fare a meno di provare questi sentimenti, così decide di allontanarsi da loro per andare avanti e dimenticare.

Ogni giorno la routine è la stessa e, da mesi, passa ore seduto al bancone di un bar, a farsi versare sempre lo stesso alcolico dalla stessa ragazza.
Una ragazza che non ha mai guardato ma che, proprio a causa di Black, farà parte della sua vita.

“Si sfregava il viso solcato da cicatrici, e io ne guardavo i contorni deformarsi per il dolore o la tristezza; non avrei saputo dire quale dei due. Non lo conoscevo abbastanza bene. Ma da quel che avevo visto, era chiaro che fosse un uomo danneggiato.”

Addy è stata qualcosa di inaspettato, ogni singolo giorno Jake cerca di convincersi che tutto quello che vuole da lei è esclusivamente il suo corpo, ma ben presto si renderà conto che la realtà è differente e che non può ignorare questa donna – o quello che prova – per sempre.
Loro, però, sono così diversi. Due anime spezzate che insieme riescono a farsi solo altro male, come due facce della stessa medaglia.
Vogliono e hanno bisogno di cose differenti, come potrebbero mai stare insieme?

White è il penultimo libro di questa trilogia piena di uomini crudeli e amorali, che vivono la vita al limite, fregandosene delle regole e di cosa è giusto o sbagliato, perché l’unica cosa a cui tengono veramente è quello che riesce a soddisfarli.
Come nei due precedenti volumi, anche in questo T.L. Smith ha raccontato una storia non facile, di un uomo a pezzi e una donna forte solo all’apparenza, ma che dentro nasconde tante fragilità.
Non sono nemmeno 180 pagine e posso dirvi che gli eventi narrati si svolgono molto in fretta, cosa che non mi ha fatta saltare di gioia ma nonostante questo la storia è stata capace di catturarmi, coinvolgermi e incuriosirmi, quindi sicuramente ha raggiunto il suo obiettivo.

Quello che mi sembra giusto fare ora sono i complimenti al team della Hope Edizioni. Inizialmente, se ricordate, avevo fatto notare come in Black ci fossero veramente troppe abbreviazioni ed espressioni colloquiali o dialettiche. In Red le cose sono migliorate, ma in White ho visto tutto il lavoro che è stato fatto e per questo mi sento di ringraziare il team, perché questo ha reso davvero molto più fluida la lettura e l’ho apprezzato tantissimo.
Ora, però, una domanda. Arriverà anche Green? La novella conclusiva di questa serie?
Io sono davvero curiosa di leggerla e sono sicura che chi, come me, ha letto tutti i libri, la aspetti con ansia.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *