Ogni maledetto martedì

Ogni maledetto martedì di Rhoma G.

Ogni maledetto martedì di Rhoma G.

Ogni maledetto martedìTitolo: Ogni maledetto martedì
Autore: Rhoma G.
Genere: Contemporary romance (Autoconclusivo)
Narrazione: Prima persona, POV alternati (Amelia e Max)
Tipo di Finale: Concluso
Editing: Copia ARC non definitiva
Data di pubblicazione: 25 maggio 2020
Editore: More Stories
Trama:

Per Amelia, ristoratrice di successo, è arrivato il momento di guardare in faccia la realtà: il suo matrimonio con l’ex stella del football americano Max McIntyre è giunto al capolinea. Il fatto che lei lo ami ancora e lui sostenga altrettanto è irrilevante. L’ostacolo fra loro questa volta è insormontabile, si chiama Candy ed è una sexy coniglietta.
Amelia, pur distrutta, decide subito di riprendere in mano la sua vita e lasciarsi il dolore alle spalle, Max, invece, non accetta la fine della loro relazione e tenterà in tutti i modi di riprendersi sua moglie.
Tuttavia, certe ferite scavano in profondità, non guariscono mai, spesso restano sulla pelle come monito e a perenne memoria.
In una scintillante New York, dove nulla è come appare, due anime ancora legate dallo stesso destino proveranno a ritrovare se stesse e il sentimento che le ha unite.

Temi Affrontati – Spoiler Ogni maledetto martedì

Crisi coniugale, inganni

[riduci]

Copia ARC inviata gratuitamente dalla More Stories in cambio di una recensione onesta e sincera

A sei mesi dalla pubblicazione di “La prima stella del mattino” torna, Rhoma G., grazie alla More Stories, con una nuova, tormentata ed emozionante storia d’amore con il titolo Ogni maledetto martedì.

Cosa potrebbe succedere se, Ogni maledetto martedì sareste obbligate ad incontrare la persona che vi ha spezzato il cuore?

Beh, per raccontarvi cosa farebbe la nostra protagonista, forse, sarebbe il caso di partire dall’inizio della sua storia.

Amelia “Molly” Kowalsky era solo una ventenne di origini polacche quando, mentre prestava servizio come cameriera in un ristorante molto rinomato di New York, scorge lo sguardo di Max One Million McIntyre.

È una ragazza semplice, di umili origini del Queen e, mai avrebbe immaginato che la stella degli Yankees posasse gli occhi proprio su di lei.

In realtà tutto è nato da una scommessa ma, tre mesi dopo, un grosso anello al suo dito, celebra il loro “e vissero felici e contenti”.

Dodici anni da quel giorno, sono ancora insieme e, nonostante le scaramucce tra marito e moglie, si amano come il primo giorno.

Ma un’ombra scura sta per abbattersi sul loro matrimonio.

Purtroppo, il destino ha in serbo progetti che noi umani non immaginiamo neppure lontanamente, questioni complicate come l’allineamento dei pianeti, il karma, il terzo occhio, gli alieni o, più semplicemente, la sfortuna. Era accaduto per sbaglio, o forse per merito della Fata madrina, ma era accaduto e ciò aveva fatto sì che finalmente avessi aperto gli occhi.

Nel giorno più importante per Max, quello della sua proclamazione come migliore procuratore sportivo dell’anno, Molly riceve una mail a dir poco sconvolgente.

“Devi proprio sapere di che pasta è fatto quel verme di tuo marito”, diceva il messaggio che corredava il video. Perché ai giorni d’oggi le lettere anonime viaggiano con un clic sul dorso di un topo.

L’onta del tradimento funesta la loro unione e a nulla servono le parole.

Il messaggio è chiaro e ben visibile ai suoi occhi e l’unica soluzione è fuggire.

Fuggire da un rapporto nato sotto i peggiori auspici, frutto acerbo di una menzogna, dell’errore di una ragazza troppo ingenua, cresciuta con il mito del principe azzurro.

A vent’anni, Amelia, non era che un bocciolo puro e fin troppo ingenuo, a trentadue era una rosa le cui spine avrebbero potuto avvelenarmi l’anima.

Oggi, non è più quella ragazzina che credeva di essere, una novella Pretty Woman, è diventata una donna in gamba, l’Ape regina di Manhattan, un’imprenditrice di successo, padrona del proprio futuro e pronta ad affrontare il domani anche da sola visto che del ieri, ne ha le tasche piene.

«Ehi, sono io, siamo noi, ricordi?» Questo era il nostro motto. «Siamo noi, Max, per sempre.» Adesso eravamo a un passo dal nulla, troppo occupati a gestire ognuno il proprio microcosmo avevamo perso di vista la nostra famiglia.

Ed è così che intende andare avanti sola, con le persone a lei più care ovviamente, il più lontano possibile da Max e da quello che le ha fatto passare.

Peccato che, Ogni maledetto martedì l’uomo occupi la saletta privata del loro ristorante e Ogni maledetto martedì le ricordi quanto sia affascinante ma soprattutto, quanto lui, non riesca a fare a meno di lei.

Amavo Amelia, ostinata arpia, come il primo giorno e invece lei mi aveva depennato come un appuntamento evaso. Con una X e la scritta in neretto “È finita”. Per punizione l’avevo costretta a subire la mia presenza tutti martedì, e avrei continuato fino all’ultimo della mia vita. Forse avrei dovuto sfruttare ogni singola opportunità, dato che disponevo di più groupie dei miei ragazzi, godere dei benefici della fama, oltre a quelli concessi da madre natura. La verità era che avrei potuto farmi una donna diversa ogni sera, ma aspettavo i martedì come un cazzo di pivello vergine, ed erano una tortura disumana.

Chi avrà la meglio?

L’Amore o la rabbia?

La passione o la vendetta?

Senza dubbio per scoprirlo l’unica cosa che dovrete fare sarà leggere Ogni maledetto martedì.

Ogni maledetto martedì

Era da un sacco di tempo che non leggevo un romanzo di Rhoma G., non di/vi nego che lei sia una delle mie autrici italiane preferite.

Con il suo stile unico e, qualcosa che forse per la prima volta predomina nella sua narrativa, è stata capace ancora una volta di stupirmi.

Di cosa sto parlando?

Sto parlando della sua ironia, le battute e i battibecchi tra i suoi personaggi sono qualcosa di comico e divertente nonostante il tema affrontato sia straziante e doloroso.

Romina, è stata capace di passare dalla rabbia, per la perdita e per il tradimento, alla spensieratezza dei dialoghi tra Molly e Archie o con il padre stesso.

Mi sono divertita un sacco, come ho sofferto per il loro stesso dolore.

Dolore causato probabilmente dalla mancanza del dialogo, ma anche dal timore di  scoprire che, la verità, è possa essere ancora peggio di qualsiasi fantasia.

«Sei sale e tempesta» alitò roco. «Sale sulla pelle, tempesta che infuria dentro la mia anima.»

Tutto sarebbe potuto non accadere ma in fondo senza l’evento drammatico non ci sarebbe nemmeno stata una storia.

Ho adorato la caratterizzazione dei personaggi. Molly con il suo senso di inadeguatezza al cospetto di un uomo come Max.

Max ahhhhhh.

Lui è meraviglioso, il vero principe azzurro delle favole, quello che si innamora di Cenerentola nonostante tutto. Lui è Mr.One Million!!

È un uomo affascinate, con un carattere deciso, un carisma sorprendente e una determinazione che, se non fosse per questa probabilmente non avremo nemmeno letto un lieto fine.

All’apparenza potrebbe sembrare un uomo superficiale, attratto più dall’apparire che dall’essere, ma questa è solo la facciata di quello che lo show business ha costruito intorno a lui. Ama la notorietà e non si nega mai al suo pubblico ma è anche lo stesso uomo che soffre per una perdita e si sporca le mani nella campagna Texana.

Ho amato entrambi, ok Max un po’ di più ma in fondo come si potrebbe non amare un campione della NHL alto biondo e con due occhi blu profondi come un lago?

Adorabili anche i personaggi secondari Archie è una macchietta in rosa shocking e Shelley meriterebbe anche lei il suo lieto fine. Che ne dici Romina?

Concludendo che cos’è Ogni maledetto martedì?

Una tormentata storia d’amore, nata da un colpo di fulmine tra due protagonisti apparentemente agli antipodi ma accomunati da un sentimento e una passione disarmante. Non mancheranno colpi di scena, inganni e scazzottate ma anche torridi sguardi e rotolate tra la paglia.

Lo consiglio?

  • Cercate una storia d’amore, di rabbia, di vendetta e di dolore ma pur sempre, una bellissima storia d’Amore.
  • Adorate i maschi sportivi, eleganti, seducenti disposti a tutto pur di riconquistare la donna che amano.
  • Amate l’ironia e le battute taglienti.

Io non posso che consigliarvelo.
Buona lettura.
Un Beso
Karmen

Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca qui sotto sui nostri link!
Tu non spendi un centesimo in più, ma aiuti noi a crescere e ci dai la possibilità di mettere in palio i cartacei nei giveaway nel rispetto della legge! Grazie!

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *