Offside

Offside di Juliana Stone

OffsideTitolo: Offside

Titolo originale: Offside

Autore: Juliana Stone

Serie: The Barker Triplets Vol. 1

Genere: Sport romance (Autoconclusivo)
Narrazione:
Terza persona, POV alternati

Tipo di Finale: Concluso
Data di pubblicazione:
11 novembre 2019
Editore:
Triskell Edizioni
Trama:

Quando il fenomeno dell’hockey Billie-Jo Barker torna a casa e decide di giocare nel piccolo torneo locale del venerdì sera, nella cittadina di New Waterford si scatena l’inferno. Non perché venga messo in dubbio il talento di Billie, ma perché è una donna.

E, nonostante i tempi moderni, qualcuno dei ragazzi del luogo ha ancora problemi a lasciare che una ragazza entri in uno spazio riservato agli uomini.
Sin da subito, Billie si trova al centro di una piccola battaglia dei sessi, dove ognuno sceglie la parte dove stare. Le sue sorelle. I suoi concittadini. I suoi amici. Eppure, l’unica persona di cui le importerebbe l’opinione non sembra granché interessata. Logan Forest, l’uomo che le ha spezzato il cuore quando aveva diciotto anni, lo stesso uomo con cui ora condivide la panchina della squadra di hockey ogni venerdì sera.
Billie-Jo Barker ha molto da dimostrare e, sebbene non abbia problemi a segnare sul ghiaccio, si domanda se riuscirà a fare gol anche nel cuore dell’uomo dei suoi sogni.

Buongiorno Colours, pronte per un nuovo Sport Romance?

Il libro di cui vi parlerò oggi è il primo che recensiremo dall’inizio della nostra collaborazione con la Triskell Edizioni e se, le premesse sono queste, non vedo l’ora di leggere tutti gli altri.

Sto parlando di Offside, primo capitolo della serie The Barker Triplets di Juliana Stone, che avrà come protagonista Billie la prima di tre gemelle identiche nell’aspetto ma tanto diverse caratterialmente.

Siete pronte ad entrare in pista per conoscere i nostri protagonisti?

Sììì!!

Allora allacciate i pattini, brandite le mazze e preparatevi a colpire più forte che potete il puk sul rink.

New Waterford è da sempre una cittadina tranquilla dove le donne si prendono cura della loro famiglia e gli uomini, dopo estenuanti giornate al lavoro, si concedono una partita di Hockey sul ghiaccio ed una birra al Grill da Duke.

Ma qualcosa sta per cambiare… anzi, sta per scatenarsi l’inferno.

Nessuno è pronto al grande ritorno di Billie-Jo Barker una delle tre gemelle Barker.

Billie è una venticinquenne di talento, forte, gentile e caparbia oltre che, una campionessa nell’Hockey sul ghiaccio.

È salita per ben due volte sui gradini più alti della scala Olimpionica in rappresentanza degli Stati Uniti.

Ma l’America, non ha mai visto di buon grado le donne in questo sport, considerato da sempre maschile, pertanto, pur di giocare a livello professionale, si è dovuta trasferire in Europa, in Svezia per la precisione, dove ha potuto realizzare il proprio sogno.

Quando però il diavolo ci mette lo zampino, un grave infortunio blocca la sua ascesa e la costringe a fare ritorno nella piccola New Waterford.

Nel suo sguardo, Billie riconobbe la gentilezza, il calore… e qualcos’altro che gli addolciva ancora di più i lineamenti: quella comprensione che si prova verso un’altra anima a cui i sogni sono stati rubati troppo presto.

Billie sospirò e lo seguì con lo sguardo, poi spostò gli occhi sul muro dietro la cassa. Sentì subito stringersi il petto e il cuore iniziò a batterle tanto veloce che le guance le andarono a fuoco.

Tutta la parete era coperta di fotografie e articoli, e molti non ritraevano altri che lei. La ragazza d’oro di New Waterford. O, per meglio dire, ritraevano ciò che era stata: perché, a quanto pareva, non avrebbe mai più indossato quella corona.

Appena arrivata, nonostante la gloria, incontra l’ostilità dei concittadini soprattutto quando: decide di partecipare ad un torneo locale di hockey.

Uomini e donne le danno contro, i primi la considerano una bambolina sexy non adatta al rink, le seconde invece, la giudicano una donna facile che va a letto con gli uomini dell’intera squadra.

«Proprio non capisco perché vuoi giocare con noi.» Lei abbozzò un sorriso dolce. «Perché posso.»

Senza parlare poi di una delle altre due gemelle che, sembra odiarla per essere stata in giro per il mondo a causa dello sport, lasciandola così sola a prendersi cura del padre affetto da demenza ed un nonno ormai anziano.

Pregiudizi, scherno, angherie e scherzi pesanti, sono all’ordine del giorno e Billie dovrà lottare contro di essi quotidianamente.

Sola contro tutto e tutti.

O forse no, qualcuno dalla sua parte c’è.

Shane, un ex galeotto, che  è sempre pronto a difenderla, e anche Logan Forest, particolarmente protettivo e sensibile nei suoi confronti.

Per Billie, Shane è off-limits perché, nonostante la sua reticenza, è ancora innamorato della sorella Bobby-Jo.

Logan, invece, è da sempre il suo oggetto dei desideri, la sua cotta adolescenziale. Oggi, che è un uomo adulto, per lei, è ancora più attraente rispetto al passato e oltretutto anche lui sembra subire il fascino della “ragazzina” delle Barker.

Era stato l’altro uomo, a pochi passi di distanza, che l’aveva fatta imbambolare come uno stupido manichino, lasciandola senza parole e con un’espressione terrorizzata sul viso. Era Logan Forest.

Alto, moro, bello come il peccato. Logan Forest. Come il buon vino, Logan era soltanto migliorato con gli anni.

Sì, il Signor Alto, Moro e Bello come il peccato Logan Forest, l’uomo che aveva popolato tutte le sue fantasie di ragazzina, se ne stava a pochi passi da lei, puntandole addosso gli intensi occhi blu. Accidenti, erano belli proprio come se li ricordava.

Ma Billie nasconde un segreto, un segreto inconfessato, che riguarda Logan e che nasconde da quando era un’anonima ragazzina; da quando nessuno la notava mai, a differenza delle sue due sorelle: una sexy e mangiatrice di uomini, l’altra ribelle e senza freni.

Un segreto che potrebbe distruggere quello che, con il tempo, sta costruendo con Logan ma anche, il rapporto, già precario, con le gemelle.

Offside

Offside è una miscela di dolore, vendetta, passione, colpi di scena e ingiustizie.

La serata era appena iniziata e le cose erano già andate in malora. Per prima cosa, Billie era troppo bella. Dio. Santissimo. Era talmente bella da fargli dimenticare i suoi piani. Il suo bisogno di togliersela dalla mente una volta per tutte. Il suo bisogno di fargliela pagare.

Un mix perfetto di testosterone e progesterone dove, questa volta, i possessori del primo saranno coloro che ne pagheranno le spese più alte.

Una cosa era chiara e limpida: le gemelle Barker portavano più guai di quanti ne valesse la pena. Tutte e tre erano in grado di far perdere il senno agli uomini.

Una trama leggera, ironica, dove il dramma è costante ma di rapida risoluzione, forse troppo rapida.

L’autrice ci ha messe presto a conoscenza del dramma e per tutta la durata della lettura ci ha preparate alla deflagrazione ma, quando la bomba è scoppiata, si è rivelata una miccetta di poca importanza.

Tale evoluzione mi ha portato un po’ di rammarico, ho atteso a lungo, aspettandomi fuochi d’artificio mentre, in realtà, si è risolto tutto, nelle ultime pagine con un classico “tarallucci e vino”.

«Mi hai detto che tutti meritano una seconda possibilità e che sarei stato un c******e totale se non fossi perlomeno tornato a casa a cercare di fare pace col mio passato.»

Ho amato l’ironia, la sfrontatezza, lo scambio di battute ma  ho odiato i pregiudizi e le vessazioni subite dalla povera Billie – sia in ambito sportivo che familiare – ma sono orgogliosa, in quanto donna e in quanto portavoce delle ingiustizie, della tenacia della protagonista che, nonostante tutto, ha sempre camminato a testa alta senza abbattersi e senza arrendersi.

Ci vorrebbero più Billie al mondo per innalzare la bandiera del Girl Power.

Ma allo stesso tempo ci vorrebbero anche più Logan con il suo istinto di protezione e la sua sensibilità.

Li ho amati entrambi, la chimica tra loro è sin da subito disarmante e la passione travolgente.

Consiglio Offside?

 

  • Siete delle amanti degli Sport Romance.
  • Cercate una protagonista femminile forte, coraggiosa, indomita e indomabile.
  • Amate i protagonisti maschili onesti, sinceri e pronti a difendere le donzelle in difficoltà – anche se la donzella in questione, si sa ben difendere anche da sola- .

A questo punto non posso che salutarvi e consigliarvi di leggere Offside, in attesa del prossimo capitolo con protagonista Bobby-Jo la seconda delle gemelle Barker.

Buona Lettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *