Marchiata

Marchiata di Ella James

Marchiata

Titolo: Marchiata
Serie: Marchiata #1
Autore: Ella James
Genere: Paranormal Romance, Young Adult
Narrazione
: Terza persona
Tipo di finale: Cliffhanger
Data di pubblicazione: 1 Gennaio 2020
Editore: Hope Edizioni

Trama: La diciassettenne Julia è finalmente serena. È passata dalla scomoda brandina di un orfanotrofio di Memphis a un letto tutto suo, in un’abitazione perfetta, di un quartiere perfetto, con dei genitori perfetti che l’hanno scelta come loro figlia. Julia, però, nasconde un segreto e, una notte d’autunno, tornando dalla casa di un amico scopre che il suo segreto l’ha trovata. La casa che doveva essere sua per sempre è ridotta in cenere. I suoi genitori sono morti e nel cielo, al di sopra delle fiamme, c’è una creatura alata che le dà la caccia.

Dopo aver lottato per anni nelle tenebre per rimettere insieme la propria vita in frantumi, Cayne è finalmente pronto ad affrontare il passato e a vendicare la perdita di tutto ciò che amava. È stato Samyaza, il re dei Nephilim, a portargli via ogni cosa. È per questo che Cayne lo insegue fino a un magazzino di Memphis, dove per una serie di circostanze avverse si ritroverà a terra, tra le mani guaritrici di una bella ragazza dai capelli neri. All’insaputa di entrambi, però, i due sono già legati.
Il passato di Cayne ha in sé le risposte per il futuro di Julia, ma qual è la minaccia più grande per lei, ora? La taglia che hanno messo sulla sua testa o dare il suo cuore all’uomo che è nato per spezzarlo?

Marchiata

Chi mi conosce sa bene che non sono una grande fan dei libri Young Adult. Non mi fanno impazzire, non riesco praticamente mai ad entrare in sintonia con i personaggi o ad amare la storia. Ad oggi posso affermare di essere contenta di essermi concessa il beneficio del dubbio, di averci provato ancora una volta. Marchiata di Ella James è un libro davvero promettente, che abbozza le linee di una trama più complessa, ma che ci dà anche la possibilità – nonostante la terza persona – di conoscerne davvero i protagonisti.

Tutto ha inizio nel peggiore dei modi, quando Julia – una ragazza di soli diciassette anni – si ritrova a guardare la propria casa bruciare nel mezzo della notte.
L’incendio non solo ha portato via a Julia i vestiti e ogni cosa materiale; ciò che l’incendio ha strappato alla ragazza è l’amore della sua famiglia, l’affetto di quei due genitori adottivi che, dopo anni, l’hanno finalmente fatta sentire amata e voluta.
Ed è tra quelle fiamme che Julia vede per la prima volta un angelo della Morte, portatore di distruzione e dolore.

Scappare sembra la soluzione migliore, perché tornare in una casa famiglia non è un’opzione per lei. Così si nasconde e una notte, in un magazzino abbandonato, la vita di Julia viene stravolta in modi che la ragazza non poteva immaginare.
La seconda volta che lo sguardo di Julia incrocia quello della figura alata – Samyaza il suo nome – è quando la ragazza scopre che l’incendio e la morte dei suoi genitori è stato tutto a causa sua. Era lei l’obiettivo, era lei a dover morire. È a causa della natura che nasconde dentro di sé se qualcuno è morto, perché lei è stata marchiata. Ora, però, la creatura sembra decisa ad ucciderla e non ci riesce per un soffio, grazie ad un ragazzo sconosciuto, Cayne, che sembra disposto a tutto per uccidere Samyaza.

Julia vuole capire perché quest’angelo vuole farla fuori a tutti i costi e Cayne è deciso a vendicarsi del Nephilim che, tre anni prima, gli ha portato via tutto. Così, per scoprire la verità e vendicarsi del dolore che entrambi provano, iniziano un viaggio insieme sulle tracce di Samyaza, un viaggio che porterà alla luce molte verità nascoste sulla natura di Julia e sul passato di Cayne.
Questo viaggio non solo unirà i due ragazzi e creerà un legame indissolubile tra i due, ma metterà entrambi di fronte all’amara verità: qual è il pericolo maggiore per la ragazza? Concedere il suo cuore ad un Cacciatore? Oppure dare la caccia al Nephilim che vuole ucciderla?

La stessa natura di Julia può rappresentare una salvezza per chi le sta intorno, ma può anche rivelarsi pericolosa. Quello che lei non sa è che non c’è solo Samyaza a darle la caccia per chi è davvero. Qualcuno potrebbe tenderle una mano, volerla aiutare, ma è davero giusto fidarsi?

Marchiata è il primo volume di una trilogia, quindi siete avvisati: non c’è un finale chiuso! Il finale vi lascerà con l’amaro in bocca, perché vi ritroverete a leggere le ultime righe dell’ultimo capitolo senza essere consapevoli di essere arrivati alla fine. E fidatevi, quando girando pagina troverete i ringraziamenti… vorrete davvero avere il seguito tra le mani. Speriamo di non dover attendere molto, insomma!

Ad ogni modo credo sia giusto parlarvi di cosa ho adorato durante la lettura di Marchiata:
– La trama. La storia che ha intessuto Ella James è particolare; non è facile scrivere l’ennesima storia d’amore tra un mezzo angelo e una protagonista che si scopre essere importante per il destino, ma Ella ci è riuscita alla grande, aggiungendo dettagli e particolarità che rendono questo libro diverso da ogni altro che ho letto fino ad ora.

– La terza persona. Non sono una grande fan di questo particolare punto di vista dei protagonisti, perché mi sembra sempre di percepire un muro tra me e loro. Questa volta, nonostante la terza persona, ho percepito i pensieri e sentimenti di Julia e Cayne chiari e forti. E sono sicura che questa caratteristica sia un valore aggiunto a Marchiata, perché non è da tutti essere in grado di scrivere in questo modo.

– Julia. Ebbene si, lei è stata un personaggio facile da leggere e imparare a conoscere ed apprezzare. A parte due momenti in cui l’ho trovata troppo frignona – anche se ha diciassette anni e ha perso tutto, quindi ci sta anche – la sua testardaggine di voler a tutti costi delle risposte, il desiderio di non arrendersi né lasciarsi spaventare da tutta la situazione sono solo alcune delle caratteristiche che vi porteranno a fare il tifo per lei.

Allora, cosa state aspettando? Se Marchiata ha conquistato anche me, che non amo i libri YA, è sicuramente una lettura da non farsi scappare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *