Il corvo bianco

Il corvo bianco di J.L Weil

Il corvo biancoTitolo: Il corvo bianco
Serie: Raven #1
Autore: J.L Weil
Genere: Paranormal Romance, Young Adult
Narrazione
: Prima persona, Pov femminile
Tipo di finale: Aperto
Numero di pagine:
Data di pubblicazione: 26 Maggio 2020
Editore: Hope Edizioni

Trama: È bastato un solo secondo, un’agghiacciante telefonata nel mezzo della notte, e la mia vita è cambiata. Dopo la morte di mia madre, mio padre spedisce me e mio fratello su un’isola, Raven Hollow, a trascorrere l’estate con una nonna che non abbiamo mai conosciuto.
Niente sembra andare per il verso giusto, almeno finché non conosco Zane Hunter, un ragazzo che, all’improvviso, rende interessante il mio soggiorno sull’isola. Un metro e ottanta di bellezza e un accenno di fascino celtico nella voce, Zane è la tipica persona che lascia dietro di sé una scia di cuori infranti. Ma io ho già sofferto abbastanza. Per quanto cerchi di stargli lontana, però, Raven Hollow non è grande abbastanza per riuscirci e la tensione fra di noi è innegabile.

Quando il passato torna a terrorizzarmi e qualcuno prova a uccidermi, l’unica persona che voglio evitare diventa il mio salvatore. Più mi avvicino alla verità, più scopro che tutto ciò che conosco è una menzogna. Ma non so cosa mi spaventi di più: i tentativi di porre fine alla mia vita o il ragazzo la cui anima e il cui cuore sono sincronizzati ai miei?

Ci sono così tante cose che vorrei dirvi riguardo a questo libro. Il corvo bianco è una storia originale, uno Young Adult, certo, ma quel tipo di storia che riesce a coinvolgere anche chi non è amante di questa fascia d’età. Perché vi sto dicendo questo? Sto cercando di farvi capire che, se cercate una storia particolare, l’avete trovata.

Se pensiamo al Paranormal Romance, i vampiri, licantropi, angeli, demoni e streghe sono i primi esseri soprannaturali a venirci in mente. Sono quelli più conosciuti, i classici. Ma avete mai pensato a quante possibilità ci sono per questo genere? Quante storie sono lì ad aspettarci, ma che ancora non abbiamo letto solo perché diverse?
La Hope Edizioni ci sta dando l’opportunità di immergerci in un nuovo mondo soprannaturale, e conoscere creature che fino ad ora non avremmo nemmeno mai preso in considerazione.
Ma partiamo dal principio.

Piper, una ragazza di diciassette anni, è obbligata a trascorrere l’estate a casa di sua nonna materna, una persona che non ha mai incontrato di persona, né sentito al telefono. Da quando sua madre è stata uccisa, il padre non riesce a prendersi cura né di lei né di suo fratello più piccolo, TJ, così ha accettato l’offerta della madre della moglie e i ragazzi devono passare tre mesi a casa di una sconosciuta, con cui hanno in comune solamente il DNA, su un’isola chiamata Raven Hollow.
Piper non è per nulla felice della decisione, e vuole a tutti i costi far capire a questa persona che per lei non è nessuno, e l’unica cosa che desidera è tornare a casa, dal suo migliore amico e alla sua vita.

Appena sbarcano sull’isola, sia Piper che TJ si rendono conto di quanto sia diversa la vita della nonna rispetto alla loro: lei è ricca, vive in una villa di lusso e ha alle sue dipendenze molto personale.
Tutto l’opposto della vita che i ragazzi hanno sempre condotto, una vita che è solo peggiorata da quando la madre è morta.
Il lusso non fa per Piper, non lo vuole, e questo rafforza la sua decisione di voler tornare a casa il prima possibile.
L’idea, però, inizia a sfumare quando Piper, a pranzo in un odioso club per ricchi, incontra lo sguardo di un ragazzo, e ne rimane folgorata.
Ma chi è questo ragazzo?

Sua nonna mette subito in chiaro che è un individuo da cui Piper deve stare lontana, un ragazzaccio. Come pensate che possa reagire una diciassettenne ribelle ad un ordine del genere? Ovviamente è decisa a conoscerlo, a scoprire qualcosa in più su di lui.
Girovagando per la città Piper si imbatterà in una ragazza e, sin da subito, capirà che Zoe è una di quelle persone che vuole nella sua vita. Proprio grazie a Zoe, Piper avrà la possibilità di rincontrare quel ragazzo, ad un falò sulla spiaggia, dove ha modo di scoprire che Zane Hunter è un bellissimo ragazzo, ma decisamente stron*o.

Piper ha un caratterino tutto pepe e Zane non è da meno; sfrontato, orgoglioso e senza peli sulla lingua, l’unica cosa di cui sembra importargli è se stesso, e sembra deciso a non avere a che fare con Piper.
Quando poi le cose inizieranno a mettersi male, e Piper avrà bisogno di aiuto, Zane sarà uno dei primi ad esserci per lei, aprendole gli occhi su un mondo che pensava esistesse solo nei libri e sulle pellicole televisive, un mondo pericoloso e imprevedibile. Piper è destinata ad essere il centro di tutto, lei è la linea di demarcazione tra bene e male, giusto e sbagliato, tra la luce e l’oscurità.

Non ha la minima idea di quello che l’aspetta in futuro, del suo passato e di cosa è destinata a diventare. Tutto quello che conosce non è altro che una bugia, una copertura per un segreto celato dentro di lei da generazioni, un segreto tremendo che potrebbe costarle la vita.
Zane è l’unico ad essere abbastanza forte per proteggerla, per garantirle una sopravvivenza, ma assecondare i loro sentimenti è impossibile. Non possono volersi, non possono legarsi in alcun modo. Perché?
Per scoprirlo non vi resta che correre ad acquistare Il corvo bianco e immergervi in questa lettura.

Non posso svelarvi ogni cosa, questo libro è un intricato intreccio di segreti e bugie, di personaggi ambigui e pericolosi, ognuno con una trama accattivante che arricchisce questa storia. Il corvo bianco, però, non è che l’inizio della storia di Piper, perché lei è il centro focale della storia. Totalmente narrato dal suo punto di vista, questo libro ha davvero un sacco di potenziale che spero non vada scemando in seguito, perché sarebbe davvero un peccato. Leggendo questo libro troverete la famiglia, l’amicizia, la perdita e la paura, la sorpresa e l’ignoto. Avrete a che fare con dei ragazzi alle prese con le prime cotte e un destino più grande di loro, un patto segreto infrangibile e una guerra agli albori.

Si, ne Il corvo bianco ci saranno baci passionali, ma non troverete una protagonista insicura e con mille complessi mentali. Piper è una roccia, ha le sue debolezze ma non è una da complessi mentali, al contrario sa bene quello che vuole. E Zane… Zane è un bad boy a cui resistere è impossibile, ma che sotto la scorza di cattivo ragazzo nasconde un lato umano, persino fragile, che non mostra a nessuno.
Ricco di sarcasmo e battibecchi, citazioni di telefilm e film, personaggi interessanti e una trama complessa, Il corvo bianco è un libro che mi è piaciuto molto. Ho trovato l’inizio più lento, non c’è stato un colpo di fulmine tra me e il libro, ma posso assicurarvi che dal primo incontro tra Zane e Piper le cose cambiano, facendosi interessanti e…piene di pepe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *