Finding home

Finding Home di Meg Harding

Finding home

Titolo: Finding Home
Serie: Stand Alone
Autore: Meg Harding
Titolo originale: Finding Home
Genere: Contemporary Romance, LGBTQ, Gay Romance
Narrazione: Terza persona, alternati (Jaden e Chase)
Pagine: 187
Tipo di finale: Concluso
Data di pubblicazione: 24 Settembre 2019
Editore: Triskell Edizioni
Link per l’acquisto: https://amzn.to/2WRzVqd

Trama: Jaden Matthews non ha mai conosciuto suo padre, né la sua famiglia, ma sta per fare un corso accelerato su cosa significa avere dei fratelli. Sì, perché dopo la morte della nonna, scopre di avere tre fratellastri, nonché di essere proprietario (in parte) di una palestra. A Serenity, in Florida. La qualità della sua vita a New York è ai minimi storici, e forse questa è la vacanza di cui ha bisogno per rimettersi in sesto.

Chase Michaels ha lasciato il proprio futuro in un incidente d’auto quasi dieci anni fa, ma se n’è creato uno nuovo a Serenity. Uno che non prevede il lasciarsi coinvolgere sentimentalmente da persone che sono solo di passaggio. 

Ma Jaden gli fa gettare alle ortiche il buon senso e lo stimola a reagire d’istinto. E lui ha un mese di tempo da trascorrere con l’uomo che lo ha fatto tornare a credere che a volte bisogna cogliere l’occasione quando si presenta.

Accidenti cari Colours, in questo momento vorrei proprio essere a Serenity! Il panorama e l’ambientazione di questa cittadina mi hanno proprio affascinata grazie alla descrizione che ne viene fatta in Finding home. Scritto da Meg Harding e pubblicato da Triskell Edizioni, è un Gay Romance contemporaneo tutta da gustare.

La vita di Jaden Matthews ultimamente non sta andando a gonfie vele. Suo marito lo ha lasciato e gli ha chiesto il divorzio, proprio quando Jaden viene licenziato dal suo lavoro come contabile a New York. E come se non bastasse, la ciliegina sulla torta, sua nonna paterna è morta da poco e gli ha lasciato parte dell’eredità.

Questa sua eredità consiste in una quota di proprietà di una palestra da gestire insieme ai suoi fratelli a Serenity, Florida. Ebbene sì, Jaden, fino alla morte della nonna ha sempre creduto di essere figlio unico. Così, non avendo più nulla a trattenerlo, coglie l’occasione e decide di farsi una vacanza così da stabilire cosa fare con la quota ereditata.

Diciamo che il suo arrivo a Serenity non parte con il piede giusto. A pochi chilometri dall’arrivo, la sua auto rimane a secco ed è costretto ad aspettare che passi qualcuno su quella strada deserta per ricevere aiuto. Il destino vuole che a soccorrerlo sia proprio Chase Michaels

Quest’ultimo è un ex promessa del football, che in seguito ad un incidente d’auto, ha visto andare in frantumi i suoi sogni. Non per questo, però, si è arreso e giunto a Serenity ha aperto il suo negozietto e tiene dei corsi nella palestra della cittadina. Non appena scorge l’uomo in difficoltà sul ciglio della strada, non esita ad aiutarlo.

Jaden rivela al suo salvatore il motivo per il quale deve raggiungere Serenity e rimane sorpreso quando Chase gli dice di conoscere bene i suoi fratelli. Nonostante tutte le rassicurazioni a riguardo, però, Jaden è ancora molto teso e agitato all’idea di conoscere i tre uomini con il quale ha un legame di sangue e di cui non conosceva l’esistenza.

Gli cadde la mascella, e quando i procioni lì davanti si voltarono come una cosa sola, mostrando le piccole zanne e sibilando contro di lui, barcollò all’indietro e chiuse con violenza la porta. Elliot non stava scherzando. Era tenuto in ostaggio da un branco di procioni selvatici. 

I quattro fratelli non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altro, ma tutti unici per il loro carattere e aspetto. Nonostante i tre uomini cerchino in tutti i modi di avvicinarsi a lui, di conoscerlo e farsi conoscere, Jaden mantiene sempre le distanze. 

C’è un altro elemento da aggiungere all’equazione, ovvero Chase. Questo bellissimo uomo non dovrebbe affezionarsi, specialmente non a uomini di passaggio e che hanno intenzione di andarsene allo scadere del tempo. Ma l’amore è un sentimento che cresce poco per volta ed è impossibile da controllare. 

A stento lo conosceva, eppure voleva sapere tutto il possibile e immaginabile. Gli voleva mostrare tutti i luoghi che amava e le cose che lo rendevano felice. Ed era spaventoso sapere che non sarebbe stato per sempre. 

Riuscirà Jaden a lasciarsi andare e a dare un occasione ai suoi fratelli? E Chase, riuscirà a resistere all’attrazione che prova per quest’uomo che gli si insinua sotto pelle in così poco tempo?  

Per scoprire cosa succederà, non vi resta che fiondarvi ad acquistare Finding home e leggerlo con i vostri occhi. Personalmente, ho trovato questo romanzo tenero e dolce. L’ambientazione in se’ è molto romantica, così come tutta la narrazione della storia lenta, delicata eppure scorrevole. Ma credetemi, le scene piccanti non mancheranno di sicuro! 

Se dovessi scegliere un protagonista preferito sarebbe sicuramente Chase. Tra i due è il più dolce, romantico, passionale, con un carattere solare e aperto. Nonostante la sua vita sia cambiata drasticamente dopo l’incidente, non si è mai arreso ed è sempre andato avanti a testa alta. Si è creato la sua vita e la sua indipendenza, ma quando posa gli occhi su Jaden, sa di essere spacciato.

Al contrario di Chase, ho trovato Jaden piuttosto piatto e noioso. Il mio giudizio sicuramente dipende dal fatto che non sono riuscita a creare un legame con lui, anche a causa del suo carattere ironico e catastrofico. Non si tratta di brevi momenti, è proprio il suo carattere ad essere così, a causa di qualcosa successo in precedenza, e questo mi ha fatta arrabbiare. Cosa ha scatenato questo? Per scoprirlo dovete leggere Finding home.

Meritano di essere citati i tre fratelli di Jaden: Elliot, Zane e Phoenix. Tutti totalmente diversi, ma con una cosa in comune… un cuore enorme. Mi hanno piacevolmente sorpresa e mi sono affezionata a loro in così breve tempo. Sono molto espressivi, sinceri e leali. E spesso mi sono arrabbiata con Jaden e avrei voluto gridargli: ma non vedi che il tuo posto è qui?

«Questo è Jaden, nostro fratello,» spiegò Phoenix. L’affermazione sconvolse Jaden, lasciandolo senza parole. Phoenix aveva spiegato la loro relazione in modo così semplice, come se non fosse un tizio strano che voleva essere un parente – un fratello – che, letteralmente, saltava fuori dal nulla. Non lo conosceva nemmeno, eppure lo reclamava come tale. 

Ultimo personaggio di Finding home ad essere citato, ma assolutamente non per importanza, è il fedelissimo alano di Jaden di nome Magneto! Mi ha fatto impazzire, per il suo modo invadente e irruento di entrare nei cuori di tutti. Ogni volta che era presente, non facevo che sorridere. Forse perché avendo anche io un cane, spesso mi ritrovavo in alcune situazioni, in cui è impossibile non farsi trascinare ed emozionare.  

Jaden non poteva negarlo: amava Magneto più di quanto non avesse mai amato Drew. E poi il cagnone aveva azzannato le chiappe del suo ex mentre quello se ne andava. 

Finding home è un romanzo contemporaneo LGBTQ che consiglio a tutti gli amanti del genere. È una lettura piacevole e rilassante, in cui le parte romantiche e dolci, sono alternate a momenti ironici. Ma anche momenti seri e piccanti. Non siete curiosi di scoprire che cosa combinerà Jaden? 

Ringrazio la Triskell Edizioni per aver fornito la copia ARC in cambio di una sincera ed onesta recensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *