Dove nessuno sa

Dove nessuno sa di noi di Silvia Carbone e Michela Marrucci

Dove nessuno sa di noi di Silvia Carbone e Michela Marrucci

Dove nessuno saTitolo: Dove nessuno sa di noi
Autore: Silvia Carbone e Michela Marrucci
Serie: Seattle Warriors #1
Genere: Sport Romance (Autoconclusivo)
Narrazione: Terza persona
Tipo di Finale: Concluso
Editing: Impeccabile
Data di pubblicazione: 3 Giugno 2020
Editore: Self Publishing
Trama:

Avery Moore è una giovane donna in carriera addetta alle pubbliche relazioni di una grande società di Seattle. Organizzare il party di presentazione dei nuovi giocatori della squadra di rugby della città, i Seattle Warriors, è la sua grande occasione.
Ma non si aspettava di incontrare lui: Josh “Killer” Ellis, giocatore n. 15 dei Seattle Warriors e suo primo e unico amore.
Un passato che torna a tormentarli e un’attrazione difficile da domare.
Lei è tutto ciò che Josh ha sempre desiderato.
Lui tutto quello da cui Avery è sempre scappata.
Mille errori commessi, e solo un’unica occasione per stare insieme.
Ma nel momento della resa dei conti, quell’unico e solo momento chiamato amore, rischia di svanire.

Temi Affrontati - Spoiler

Tradimento Seconde possibilità Bugie Gravidanza tenuta nascosta

[riduci]

 Copia ARC inviata gratuitamente da Silvia Carbone in cambio di una recensione onesta e sincera

 

Dopo la serie Destini incrociati, la Take me e la Bull Riders torna il duo Carbone-Marrucci con una serie di Sport Romance dalle premesse molto molto interessanti.

Sto parlando della serie Seattle Warriors con apripista un romanzo con titolo Dove nessuno sa di noi.

Pronte a conoscere le avventure dei sexy giocatori di rugby?

Sì?

Allora mettetevi comode, aprite il Kindle e fatevi guidare dalla tormentata storia d’amore dei nostri due protagonisti.

Avery Moore è una ventiseienne bella e intelligente, con dei capelli molto chiari che ama tingere a seconda dell’umore.

Una volta conseguita la laurea con il massimo dei voti all’Università di Sacramento e trasferitasi nel centro di Seattle è pronta ad aprire un’agenzia tutta sua.

Con la sua collega e migliore amica Livie lavora per la Fashion First: l’agenzia di eventi più rinomata della città, che vanta, il maggior numero di successi per gli avvenimenti più in vista di Seattle.

Manca solo un passo al salto di qualità che lei e l’amica hanno sempre sognato, organizzare il party più atteso dalla popolazione di Seattle: il party di presentazione dei nuovi giocatori degli Seattle Warriors.

Di che sport stiamo parlando?» «Stiamo parlando di muscoli scolpiti, forza bruta e corpi cesellati» Livie si morse il labbro inferiore e chiuse gli occhi per poi riaprirli. «Uomini del tipo “Io Tarzan, tu Jane e aggrappati alla mia liana”.»

Sexy e promettenti giocatori di rugby in parole povere.

Questa informazione però, provoca in Avery un turbinio di emozioni difficili da ignorare, emozioni appartenenti ad un passato che, da troppo tempo, cerca di gettare sotto strati e strati di cemento che però, ogni volta che salta fuori, è capace di far affiorare dentro di lei rabbia e dolore.

Un dolore che da circa cinque anni ha cercato di buttarsi alle spalle.

Passato che ha condizionato il suo modo di vivere l’amore, tanto da averle fatto smettere di crederci ormai da troppo tempo.

È anche vero che, il passato è alle spalle e per andare avanti è necessario pensare al futuro.

Ma se passato e futuro prendessero la stessa tortuosa strada?

Anni per cercare di fuggire dal suo passato e, come per uno scherzo del destino, il suo passato era tornato con prepotenza in tutta la sua bellezza: Josh Ellis. Il suo dannato incubo.

Sarebbe una tragedia, una tragedia che porta il nome di Josh “Killer” Ellis o più semplicemente come soprannominato da Avery: “lo stronzo”.

Josh è colui che l’ha tradita, che le ha spezzato il cuore e che l’ha fatta scappare da Portland senza mai permetterle di guardarsi indietro.

Ah, dimenticavo, Josh è anche il nuovo numero 15 dei Seattle Warrios.

La punta di diamante della squadra, nonché il famoso ex di Avery che le ha spezzato il cuore.

Sin dal loro primo incontro dopo anni, tra loro, voleranno scintille, la chimica che li travolge è innegabile e, come un elastico, dove uno tira l’altro non molla.

Ma il fantasma del passato incombe sulle loro vite., Cos’è successo cinque anni prima?

Cos’ha costretto Avery a scappare senza alcuna spiegazione?

Il bisogno di scoprire la verità è fondamentale per poter affrontare nel miglior modo possibile il futuro che li aspetta.

Ma se alcuni segreti fossero troppo grossi per poter essere perdonati?

Cosa accadrà ai nostri due protagonisti una volta scoperchiato il vaso di Pandora?

Dove nessuno sa

Dove nessuno sa di noi è un romanzo tormentato, dolce e passionale.

Durante la lettura avrete l’incontrollabile esigenza di prendere a calci Josh tanto da fargli raggiungere la meta gridando a squarciagola per il vostro touchdown.

È uno stronzo cronico e un porco recidivo ma, allo stesso tempo, è un uomo adorabile e dolce con le persone giuste.

Lo amerete e odierete in egual misura, tiferete per lui e per le sue pene.

E Avery?

Avery è un discorso a parte, l’amore ferito, l’ha portata a scelte estreme e dolorose.

Il suo comportamento a tratti è imperdonabile ma con i giusti mezzi sarà capace di scavare un posto nel cuore del bel giocatore, un posto, che è sempre appartenuto a lei, nonostante il tempo, le distanze e le menzogne.

Anche questa volta Silvia Carbone e Michela Marrucci, grazie al loro stile coinvolgente ed accattivante, ci hanno regalato dei personaggi ricchi e tormentati, pregni di sentimenti e passione.

«Mi senti, Avery?» «Sì» mormorò in preda al piacere. «Ti sento.» «Guardami, piccola Moore» ordinò Josh. Lei sbatté le ciglia e tornò a concentrarsi sul viso di lui intento a vivere a pieno quel momento. «Noi siamo questo» Josh si allontanò, per uscire e rientrare con un colpo deciso che la fece sobbalzare. «Noi siamo una cosa giusta.»

Ottimo anche il lavoro di ricerca intrapreso per realizzare un romanzo che non solo accenna alle basi del rugby ma che, ne specifica strategie e schemi. Complimenti!!!

Indispensabili anche i personaggi secondari che hanno un ruolo fondamentale nella trama.

Chissà chi sarà il protagonista del prossimo capitolo della serie?

La mia speranza, che appare quasi scontata, punta il dito verso Morris – l’amico fraterno di Avery e migliore amico e compagno di squadra di Josh-.

Che altro dire di Dove nessuno sa di noi?

Potrebbe essermi rimasta solo una parola: LEGGETELO!

A questo punto, la domanda sorge superflua, ma che devo fare, vi ho abituate ormai alle mie follie quindi non posso deludervi: consiglio Dove nessuno sa di noi?

 

  • Amate gli Sport Romance ambientati nel mondo del rugby.
  • Adorate le storie sulle seconde occasioni o le terze o quarte.
  • Silvia e Michela per voi sono una garanzia e bastano i loro nomi per indurvi a leggere qualsiasi loro pubblicazione, fosse anche la lista della spesa.

Per questi e chissà quanti altri motivi, Dove nessuno sa di noi, merita di essere letto.

«Perché tu sei mia e neanche tu vuoi vivere in un mondo dove nessuno sa di noi. E, pure se lo volessi, be’, Sweetheart, non esiste un posto del genere.»

Io ve lo consiglio.
Buona lettura.
Un Beso
Karmen

Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca qui sotto sui nostri link!

Tu non spendi un centesimo in più, ma aiuti noi a crescere e ci dai la possibilità di mettere in palio i cartacei nei giveaway nel rispetto della legge! Grazie!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *