Come la neve di Davidson King

Come la neve

Titolo: Come la neve
Serie: Haven Hart Universe #1, Autoconclusivo
Titolo originale: Snow Falling
Autore: Davidson King
Genere: Mafia Romance
Narrazione: Prima persona, pov alternati (Snow e Christopher)
Tipo di finale: Concluso
Data di pubblicazione: 4 novembre 2019
Editore: Quixote Edizioni
Trama: Da quando è fuggito da un passato che lo avrebbe condannato a morte, Snow si nasconde nelle strade. Non dire a nessuno il tuo nome.
Non rivelare a nessuno i tuoi segreti.
Non fidarti di nessuno.
Queste sono le regole della strada.
La sua vita cambia quando salva un bambino di otto anni da una morte violenta.

Christopher Manos è uno dei capi criminali più potenti del Paese.
Non chiedere a nessuno di fare ciò che tu non saresti disposto a fare.
I segreti possono ucciderti. Non fidarti di nessuno.
Quando il nipote di otto anni scompare, non si aspetta che il salvatore del bambino diventi anche il suo.
Un uomo dal passato pericoloso e uno dal futuro altrettanto pericoloso trovano l’amore in mezzo a omicidi e violenza. Ma con la vita di Snow costantemente sotto minaccia, riuscirà Christopher a far sì che tutto quello che hanno non si sciolga come neve al sole?

Ama ogni parte di me

Eccoci qui con un altro splendido romanzo MM edito dalla Quixote Edizioni… sto parlando del Mafia Romance Come la neve scritto dall’abilissima Davidson King.

Premetto che generalmente il Mafia Romance non è proprio nelle mie corde… non vado matta per gli spargimenti di sangue e i regolamenti di conti, ma devo ammettere con mia grande fortuna di essere rimasta davvero colpita in positivo da questa bravissima scrittrice, infatti non vedo l’ora di poter mettere le mani sul secondo volume di questa serie.

I punti di vista nel romanzo sono alternati e ad entrambi i protagonisti di Come la neve spetta una fetta di racconto e siamo così in grado di fiondarci fra i loro pensieri e leggere le loro splendide anime.

Parto a presentarvi Snow… che dire di lui? Questo ragazzo è la dolcezza fatta persona, me ne sono innamorata fin dalle prime pagine e non riuscivo a staccarmene. Lui è un ragazzo che vive per strada, per motivi che tormentano la vita del giovane e che troverà poi pace nello svolgersi della storia. Eppure l’autrice è riuscita a creare un protagonista forte e determinato che lotta per se’ stesso. Proprio durante una brutta avventura sulla strada, Snow conoscerà uno splendido bambino molto vivace di cui non potrete fare a meno di innamorarvi.

«Neanche per sogno. Mi stai prendendo in giro. Capitan America non è meglio di Iron Man.»
«Sta dalla parte della giustizia!» Otto alzò un pugno.
«Anche Iron Man. Hanno opinioni leggermente diverse, ma il risultato è lo stesso.» Otto rise.  «E poi, Robert Downey Junior è più sexy.»

Simon porta una vivacità rara nel racconto che lo rende unico nel suo genere: come ho già detto Come la neve è un Mafia Romance; la componente Mafia è presente ma funge da contorno nella storia. Non è il fulcro vero e proprio della narrazione e questo me l’ha fatto adorare tantissimo, in quanto è possibile immergersi nella vita dei protagonisti ed essere partecipe delle loro sfide e delle loro avventure, nonché dello sviluppo della relazione amorosa. Eppure, nonostante ciò, la componente Mafia è presente…

Christopher Manos, infatti, è un boss mafioso, uno tra i più potenti e i più temuti che al solo sentir pronunciare il suo nome, incute terrore e paura. Ma Christopher è un boss particolare… ha una filosofia tutta sua che non ha fatto altro che intrigarmi durante tutto il racconto. Lui è un boss sopra le righe, nonostante chiunque conosca il suo nome, lo associa alla criminalità organizzata, nessuno è mai riuscito a trovare anche un solo indizio che lo portasse ad incriminarlo.

«Signor Manos, è un piacere fare la sua conoscenza. Vorrei metterla al corrente che non volevo venire. Sono stato costretto. Avete una bellissima casa e uno splendido bambino, e se mi lasciaste andare, me ne tornerei felicemente a casa.»

A causa di eventi tutti collegati, Snow e Christopher si ritroveranno a stringere un patto di collaborazione per salvare la vita del giovane Snow. Quest’ultimo si integrerà molto facilmente, nonostante per lui la fiducia sia quasi impossibile da concedere a chiunque, ma con Chris dovrà presto cambiare idea e imparare a fidarsi dell’uomo che dovrebbe temere, ma che invece lo fa solo sentire al sicuro e protetto. E prima di quanto si possa immaginare… anche amato.

Mi ricordai di un vecchio senzatetto, che una volta mi parlò delle regole. Modi di sopravvivere. Mai rivelare il tuo vero nome. E mai svelare cosa vuoi di più al mondo. Entrambe le cose ti avrebbero reso vulnerabile.

Nonostante la malfidenza ben giustificata di Snow, i due si ritrovano a creare un legame. Snow, infatti, viene assunto da Christopher per badare al piccolo nipotino Simon. Questi due insieme sono esilaranti. Snow ne inventerà sempre una nuova per accontentare Simon e con la sua sola presenza è in grado di portare allegria e vitalità laddove dovrebbero esserci solo piani di vendetta o regolamenti di conti.

Una parte di me, voleva che mi lasciasse andare, in modo tale da tagliare i ponti e non avere davvero più scelta. Un’altra parte voleva che mi pregasse di rimanere. Il bisogno di sentirmi voluto e necessario stava diventando un problema.

Snow ne ha affrontate davvero tante di brutte situazioni nella sua giovane vita e, purtroppo, i guai per lui sono appena iniziati: la protezione di Christopher è assolutamente necessaria perché c’è qualcuno che sta tramando nell’ombra per poter distruggere l’impero di Manos e ancor di più… distruggere Snow per essersi messo contro di lui.

Christopher, un boss che ha un impero che gli è stato donato dal padre di generazione in generazione, non si fa scoraggiare, anzi, mantiene sempre il controllo della situazione e dimostra il suo lato fermo e autoritario. Egli fa di tutto in suo potere, a volte anche con mezzi illegali, per aiutare un giovane ragazzo dalla carnagione chiara come la neve che gli si sta insinuando sottopelle e benché non lo stesse cercando… anche nel suo cuore. Si sa, però, essere il preferito del boss porta solo guai.

Il nostro protagonista dai capelli del color della neve e dalla tenacia inaudita ha però un segreto, un fardello che è stato in parte colpa di quanto ha subìto nel suo passato, ma spetta a voi scoprire di che cosa si tratta. Vi svelo solo un piccolo dettaglio: Snow è davvero molto intelligente ed userà questa sua arma a disposizione per proteggere Christopher e Simon, le persone che ama, anche se questo dovesse significare rischiare la sua vita.

«No, ascoltami. Hai detto che dopo stanotte ti avrei guardato in modo diverso. Ma non è così. Ho visto con i miei occhi la cattiveria. Capisco perché l’hai fatto e so che l’hai fatto per me, che ti è importato di me dal primo momento in cui ti ho incontrato.»

Insieme Chris e Snow con la squadra del potente Manos e l’aiuto di un’amica fidata di vecchia data, riusciranno a superare tutti gli ostacoli che intralceranno la loro strada per poter finalmente raggiungere il loro meritatissimo lieto fine. Ahimè non sarà una passeggiata piacevole.
Più volte durante la narrazione mi sarebbe piaciuto poter essere parte del racconto per poter aiutare i due protagonisti a risolvere ogni questione in sospeso con un certo rivale e ancor di più mi son ritrovata con il fiato sospeso. Ogni capitolo ti porta a leggere quello successivo fino al termine del romanzo, è stato inevitabile. La curiosità di sapere cosa accadrà è quasi impossibile da controllare.

Quest’uomo, uno che aveva vissuto con i mostri e inghiottito l’oscurità, mi aveva scelto. Mi aveva chiamato la sua luce, il suo equilibrio. Io lo avevo chiamato salvatore.

Beh, che altro dire? Come la neve è di una dolcezza infinita. Staccarsi dalle pagine e raggiungere il traguardo è stata dura, non volevo più lasciare questi splendidi protagonisti. Mi sono ritrovata a volerne sapere sempre di più di Snow e Christopher, mi sarebbe piaciuto leggere qualche capitolo in più della loro narrazione e più dettagli sulla loro vita insieme. E perché no? Anche dei protagonisti secondari che fanno parte della stretta cerchia dei Manos, come la domestica Maggie, Frank e Donny, due delle guardie del corpo più fidate, così come pochi altri che hanno avuto l’onore di potersi considerare amici di questa splendida famiglia, che rendono la storia e la famiglia più completa.

La scrittrice è stata bravissima a raccontare tutte le vicende più oscure e trasformarle in un racconto fluido: sembra quasi di essere immersi nella narrazione, proprio accanto ai personaggi e a vivere insieme queste vicende. Abilissima nel trattare soprattutto le scene di azione e le scene più dure e “crude”, raccontate senza mai scendere troppo nei dettagli, cosa che ho adorato in quanto non appesantisce la lettura, anzi la rende più lineare e scorrevole, ma soprattutto per chi, come me, non ama i dettagli sanguinolenti o troppo violenti. Di che cosa sto parlando? Non vi resta che leggere Come la neve e scoprire cosa accadrà al dolcissimo Snow e a un boss decisamente attraente…

Inutile dire che è una lettura consigliatissima!

La storia che volevamo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *