Come il giorno e la notte

Come il giorno e la notte di Sara Coccimiglio

Come il giorno e la notte

Titolo: Come il giorno e la notte
Serie: Stand alone
Autore: Sara Coccimiglio
Genere: Contemporary Romance, LGBTQ, Gay romance
Narrazione: Prima persona, pov alternati (Lucas e Leon)
Pagine: 470
Tipo di finale: Concluso
Data di pubblicazione: 14 Febbraio 2020
Editore: Triskell Edizioni

Trama: Lucas Baroni ha disperatamente bisogno di un lavoro. Non importa quale o dove: non ha niente da lasciarsi alle spalle, tranne un monolocale grande quanto un granello di sabbia e una vita che gli ha tolto più di quanto gli abbia restituito. Cresciuto in una famiglia adottiva che gli ha gentilmente aperto la porta della propria casa alla fine del liceo, ha solo un rimpianto: non essere riuscito a trovare il fratello minore, adottato da un’altra famiglia dodici anni prima.

Leon Stonecraft sembra avere tutto: una famiglia che lo supporta, una bellezza da mozzare il fiato e un conto in banca che non riuscirebbe a dilapidare neanche se lo volesse. L’unica cosa che gli manca è un segretario tuttofare che per cinque mesi lo aiuti a gestire le innumerevoli banche di cui è a capo.

Per Lucas sembra l’occasione perfetta per ricominciare da zero, ma quando arriva a casa del Signor Stonecraft, pronto a riprendere in mano la propria vita, scopre che l’uomo è tutto tranne come lo aveva immaginato. Leon infatti è sexy, ricco, stacanovista, serio, brusco, bello da morire… e cieco. Ma Lucas, nonostante la giovane età, non è disposto a lasciarsi mettere i piedi in testa da nessuno, tanto meno da un burbero uomo d’affari che potrebbe rivelarsi la dimostrazione pratica che gli opposti possono attrarsi in maniera devastante.

Come il giorno e la notte

Benvenuti cari Colours! Siete pronti a scoprire questo gioiellino? Sto parlando del dolcissimo Romanzo Contemporaneo Come il giorno e la notte scritto dall’autrice Sara Coccimiglio e pubblicato da Triskell Edizioni.

Come il giorno e la notte è stato per me una sorpresa magnifica. Inizialmente sono stata attratta molto dalla trama, soprattutto per la disabilità di uno dei due protagonisti, quindi non potevo farne a meno.

Partiamo dal nostro primo protagonista: Lucas Baroni. Lui è un ragazzo di ventun anni in cerca di un lavoro che possa durare più di qualche giorno, viste le sue precedenti esperienze. È giovane e bello, timido e dolce da impazzire, e fin dalle prime pagine mi sono affezionata perdutamente a lui e avrei solo voluto stringerlo fra le braccia. 

La narrazione si apre proprio dal suo punto di vista e racconta il suo colloquio per poter lavorare per il signor Leon Stonecraft. La signora che si occupa del colloquio lo mette in guardia e gli consiglia di portare con sé molta grinta, in quanto il suo prossimo datore di lavoro, che lo assumerà per cinque mesi, è un uomo brusco, burbero e non facile. 

Lucas è un ragazzo giovane, ma che è dovuto crescere in fretta e assumere le redini della propria vita. Ha avuto un passato non troppo facile, in seguito alla morte dei suoi genitori, avvenuta quando aveva solo nove anni. Venne portato via dagli assistenti sociali e assegnato a varie famiglie affidatarie e dovette separarsi dal fratello minore, Kyle. È in gravi difficoltà economiche e, dopo aver finito il liceo, si è arrangiato al meglio per sopravvivere. 

Voglio dimenticare tutto e il più in fretta possibile, rimuovendo questo strano periodo della mia vita che è durato fin troppo. Provo un po’ di trepidazione all’idea di intraprendere una nuova vita che, detto sinceramente, non può certo rivelarsi peggiore di quella che ho vissuto fino a questo momento. Almeno non mi dovrò preoccupare di pagare le bollette o contare ogni spicciolo per fare la spesa durante gli sconti al supermercato. 

Lui fatica quasi a credere di essere stato assunto per questo lavoro. Lucas è elettrizzato e terrorizzato allo stesso tempo. Sta per trasferirsi nella casa del signor Stonecraft e lo assisterà al meglio per tutta la durata del loro contratto, che gli permetterà di guadagnare bei soldi. Dopo aver riempito un borsone con tutti i suoi vestiti e con il solo amico che ha, un pesciolino rosso senza nome, Lucas è pronto a prendere l’autobus per raggiungere il suo nuovo luogo di lavoro e lasciare indietro per sempre la sua vecchia vita e il suo piccolo monolocale.

Al suo arrivo, Lucas, chiede indicazioni a un ragazzo che è sceso alla sua stessa fermata. Quest’ultimo, Ruin, si rivelerà essere proprio il fratello minore del suo nuovo datore di lavoro. Il loro incontro non è fra i più felici e allegri, al contrario, Ruin sembra odiarlo fin dal primo momento in cui ha saputo che Lucas è il nuovo assistente del fratello. Una volta giunti alla dimora Stonecraft, Lucas è un fascio di nervi e il suo istinto gli sta gridando a squarciagola di fuggire a gambe levate, ma ormai è troppo tardi…

Leon Stonecraft è un uomo di ventotto anni, quasi ventinove, che ha costruito un impero. È  ricco da impazzire, burbero, scontroso, arrogante, ma è anche un uomo bellissimo, gay, cieco e come lo definisce suo fratello Ruin, pieno di amarezza. Ma sarà davvero un uomo così tremendo come gli e lo descrivono tutti? Sarà così difficile lavorare per un uomo così?

«Ehm… intendevo dire che lei può benissimo vestirsi e lavarsi da solo… ma se ha bisogno di me per farlo… l’aiuterò con piacere…» Oh, Dio. Mi chiedo se si possa sparire semplicemente desiderandolo. «Me lo ricorderò,» ribatte, con un tono vagamente sarcastico. «Per il momento ti assicuro che riesco a vestirmi e lavarmi da solo.» Sì, è proprio sarcasmo quello che sento nella sua voce. 

Cari Colours, i protagonisti Lucas e Leon di Come il giorno e la notte, sono davvero l’uno l’opposto dell’altro, ma si incastrano in un modo talmente perfetto che più volte durante la lettura ho provato talmente tante emozioni che non avrei più voluto lasciarli. Lasciatemi dire che per loro non sarà un cammino facile. 

Lucas è così dolce e puro, timido, innocente e buono che è impossibile non provare tenerezza nei suoi confronti. Anche Leon, uomo brusco, si rivelerà una persona splendida, dolce anch’egli, premuroso, affettuoso e sempre pronto ad aiutare chi si trova in difficoltà. Sono entrambi due protagonisti magnetici, che vi conquisteranno per il loro carattere e per le loro azioni. Sembrano così agli antipodi, ma è davvero così? 

Leon riuscirà a far capire a Lucas che per lui non contano le loro differenze? Sarà abbastanza forte l’amore che li unisce? E cosa potrebbe succedere se, tra loro, si mettesse qualcuno? Per trovare una risposta a tutte queste domande non vi resta che leggere Come il giorno e la notte

Questo Contemporary Romance mi ha fatto davvero emozionare e mi ha fatto sognare ad occhi aperti, ho amato leggere questa storia e non riuscivo a staccarmi dalle pagine, ne volevo sempre di più. È un libro dolce come il miele che vi farà innamorare, che affronta le difficoltà che una persona con una disabilità come la cecità è costretto ad affrontare.  Eppure dimostrerà anche che è possibile vivere una vita normale, che è possibile innamorarsi, amare ed essere amati.

Leon è al mio fianco. Non sono più da solo. Lui è il mio raggio di sole nell’oscurità, il giorno che segue la notte più buia. Prima di incontrarlo c’erano le tenebre. Adesso la sua luce è così accecante che l’oscurità non mi spaventa più

Quello che non mi ha permesso di dare un voto pieno a Come il giorno e la notte, è stato il finale. Nonostante sia un bell’epilogo, mi sarebbe piaciuto leggere un po’ di più di Leon e Lucas e avrei preferito giusto qualche pagina in meno della parte che precede il finale, ma questo magari è a gusto personale. 

Consiglio tantissimo la lettura di Come il giorno e la notte, perchè l’autrice ha creato un intreccio splendido e scorrevole che mi ha incantata. A tutti gli amanti delle storie ricche di sentimenti, di passione, di dolcezza e che riescono a coinvolgere a pieno il lettore chiedo: cosa state aspettando? Non potrete non innamorarvi di Lucas e Leon! 

Come il giorno e la notteCome il giorno e la notte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *