Bob il distruttore di guinzagli

Bob il distruttore di guinzagli di Sue Brown

Bob il distruttore di guinzagliTitolo: Bob il distruttore di guinzagli
Serie: Lyon Road Vets #2
Autore: Sue Brown
Titolo originale: Bob destroyer of leads
Genere: Contemporary Romance, LGBTQ, Gay Romance
Narrazione: Terza persona
Pagine: 150
Tipo di finale: Concluso
Data di pubblicazione: 6 Novembre 2015
Editore: Triskell Edizioni
Trama: Bob è un beagle con un gran brutto carattere. Mangia ogni guinzaglio acquistato dal suo disperato padrone, Will Duffy. Un attimo prima gli sta passeggiando accanto e l’attimo dopo sta correndo libero e trionfante lungo la strada, con Will che lo rincorre.

Questo è solo un gioco per Bob fino al giorno in cui, strappando il decimo guinzaglio, viene investito dall’auto di Lawrence Taylor. Lo scontro gli fa perdere conoscenza e lo lascia con la zampa posteriore rotta. Will deve chiedere a Lawrence un passaggio dal veterinario e sopportare che l’uomo lo rimproveri fino a destinazione. E cosa ancora peggiore, Will scopre che Lawrence è un addestratore di cani!

Bob viene ingessato ed è costretto a indossare il cono della vergogna. Naturalmente, Lawrence pensa che tutto ciò di cui Will e Bob necessitano siano alcune ore di addestramento, se non fosse che Bob non ha ancora incontrato un addestratore che non è riuscito a fare desistere. Lawrence ce la farà a portare a termine il lavoro?

Siete amanti dei cani? Io li amo da impazzire, adoro tutti gli animali, ma avendo anch’io un cane piuttosto vivace, non ho potuto fare a meno di simpatizzare per il protagonista di questo romanzo contemporaneo LGBTQ, Will Duffy.
Dovete sapere che Will ha un cane. Beh… Bob è davvero un beagle adorabile tanto quanto vivace. Non ascolta molto i comandi del suo padrone ed ha questa brutta abitudine di rosicchiare i suoi guinzagli fino a spaccarli completamente. Dopo essere stato al parco con il suo padrone, Bob scorge sulla strada del ritorno verso casa il gatto della vicina. Il suo istinto ha la meglio, non ubbidisce al comando di Will di rallentare, finché l’ennesimo guinzaglio si spezza.

Will assiste inerme alla scena e sente in modo chiaro i rumori e lo stridio delle gomme sull’asfalto, e poi, un colpo che sarebbe rimasto per sempre fra i suoi incubi peggiori. Il suo amato Bob steso a terra, tutto gocciolante di sangue e con una zampa ferita. L’uomo che esce dall’auto è subito pronto a soccorrerlo e non dubita un solo istante ad accompagnarli dal veterinario.

Un uomo si inginocchiò accanto a Will, allungando una mano su Bob. Il ragazzo gli lanciò un’occhiataccia, solo per scoprire che il giovane uomo dai capelli scuri lo stava guardando male a sua volta, gli occhi azzurri che bruciavano d’indignazione. «Cosa diavolo credevi di fare, lasciandolo senza guinzaglio?» «Bob aveva il guinzaglio,» protestò lui. «Si è rotto quando ha visto il gatto.»

L’uomo si presenta come Lawrence Taylor ed è un addestratore di cani, conosce bene la clinica veterinaria e il dottor Evan, che si occupa immediatamente di Bob. Lawrence è testardo, caparbio e ostinato! Sa bene di cosa avrebbe bisogno Bob e il suo bel caratterino, così come il suo padrone.
Will oramai non si fida più degli addestratori. Dopo tanti tentativi falliti, non c’è stato nessun addestratore che sia riuscito a controllare Bob. Ora la convalescenza di Bob sarà lunga: costretto a rimanere nel recinto a causa della zampa ingessata e obbligato ad indossare il cono della vergogna per evitare di strapparsi le fasciature. Will adora Bob, e fa di tutto pur di farlo stare meglio.

Ciò che però il nostro protagonista non ha messo in conto, è proprio la testardaggine e il carattere dominante di Lawrence. Quest’ultimo non si arrende e fa di tutto per stare accanto a Will e a Bob. Ma Will ha un carattere chiuso e, a causa del suo passato, ha molta paura ad aprire il suo cuore. Lawrence riuscirà a sfondare quel muro che Will ha eretto nel corso del tempo e a far capitolare il ragazzo? Oppure rinuncerà a causa delle insicurezze di Will?

«Seduto.» Il giovane aggrottò le sopracciglia alla schiena di Lawrence che si allontanava. «B*stardo prepotente,» mugugnò a voce bassa. La sua espressione si fece ancor più cupa quando l’uomo urlò: «Ti ho sentito!» 

Cari Colours, non siete curiosi di scoprirlo?
Bob il distruttore di guinzagli, scritto da Sue Brown è il secondo volume della serie Lyon Road Vets. È un romanzo autoconclusivo e si può leggere come stand alone, anche se compaiono i protagonisti del primo libro: Il posto di Harry Quattrozampe.

Questo è un romanzo carino, dolce, simpatico e passionale. Mi ha fatto piacere ritrovare i due protagonisti del primo libro, Peter ed Evan, poiché sono amici di Lawrence. Ho trovato rassicurante la loro presenza e ho apprezzato molto la loro amicizia nei confronti di Will; e in più, hanno contribuito a renderla una lettura ironica e… un pizzico erotica.
Bob il distruttore di guinzagli è una lettura molto scorrevole e piacevole, soprattutto per passare qualche ora in compagnia di un romanzo dolce, ironico e leggero, senza troppi drammi. Pagina dopo pagina si scopre cosa accade nella vita dei due protagonisti e come le loro vite si intrecciano con quelle dei loro amici.

Ho preferito di gran lunga Lawrence perché, nonostante il suo carattere un po’ prepotente e testardo, sa comunque essere molto dolce. Anche Will non mi è dispiaciuto come personaggio, la sua storia mi ha commossa e ho compreso le sue paure. Ciò che non mi ha fatto particolarmente impazzire è stata la velocità con la quale si è risolto tutto, ma ne ho comunque apprezzato ogni minuto.
Lo stile dell’autrice è molto lineare e piacevole, senza risultare pesante o troppo diluito. Per questo Bob il distruttore di guinzagli è l’ideale per chi ha voglia di una lettura tranquilla e non angosciante. Ne consiglio la lettura a chiunque vuole immergersi per qualche ora in una storia simpatica che segue la vita di due uomini e del loro amico a quattro zampe.

Ringrazio la Triskell Edizioni per aver fornito la copia ARC in cambio di una onesta recensione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *